Codice coupon di kamagra store


LISTA COMPLETA HOTEL A ROMA FORI IMPERIALI!

Codice coupon di kamagra store

Acquista vero kamagra online

Il team di vice ed editori associati Heribert Schunkert, Sharlene Day e Peter Schwartzl'European Heart Journal (EHJ) vuole attirare contributi di alta classe che si recensione di kamagra pillole occupano di scoperte genetiche che aiutano a migliorare la acquista vero kamagra online comprensione meccanicistica e la terapia delle malattie cardiovascolari. Incaricato di identificare tali articoli è un mini-team di esperti di genetica, Heribert Schunkert, Sharlene Day e Peter Schwartz.I risultati genetici hanno contribuito enormemente alla comprensione molecolare delle malattie cardiovascolari., Un certo numero di malattie tra cui varie canalopatie, cardiomiopatie e disturbi metabolici sono stati chiariti sulla base di un'eredità monogenica e della rilevazione di mutazioni che causano malattie in famiglie numerose. Più recentemente, acquista vero kamagra online la complessa architettura genetica delle malattie cardiovascolari comuni come la fibrillazione atriale o la malattia coronarica è diventata sempre più chiara. Inoltre, la genetica è diventata uno strumento sensibile per caratterizzare il ruolo dei tradizionali fattori di rischio cardiovascolare sotto forma di studi randomizzati mendeliani.

Tuttavia, la vera sfida è ancora avanti, vale a dire.,, per colmare le scoperte genetiche acquista vero kamagra online in nuove terapie per la prevenzione e il trattamento delle malattie cardiache. Il ciclo completo dall'identificazione di una famiglia con ipercolesterolemia a causa di una mutazione della proproteina convertasi subtilisina/kexina di tipo 9 (PCSK-9) alla riduzione del rischio con successo da parte degli anticorpi PCSK-9 illustra il potere della genetica in questo senso.Con la sua vasta esperienza, il nuovo team editoriale EHJ sulla genetica mira a coprire manoscritti da tutte le aree in cui la genetica può contribuire alla comprensione delle malattie cardiovascolari. Il Prof., Peter Schwartz è un esperto di livello mondiale sulle canalopatie e ha aperto acquista vero kamagra online la strada nel campo della sindrome del QT lungo. È uno specialista clinico esperto in aritmie cardiache di origine genetica e un pioniere nell'elettrofisiologia del miocardio.

Ha studiato a Milano, ha lavorato presso l'Università del Texas per 3â € ‰anni e, come Professore Associato, presso l'Università dell'Oklahoma 4 mesi/anno per 12 anni., E ' stato Presidente di Cardiologia presso l†™ Università di Pavia per 20â € ‰anni e dal 1999 à professore straordinario presso le Università di Stellenbosch e acquista vero kamagra online Cape Town per 3â € ‰mesi / anno.Il Prof. Sharlene M. Day è direttore della ricerca traslazionale nella acquista vero kamagra online Divisione di Medicina cardiovascolare e Istituto cardiovascolare presso l'Università della Pennsylvania. Si è formata presso l'Università del Michigan ed è rimasta in facoltà come direttore fondatore del programma di cardiomiopatia e aritmia ereditaria prima di trasferirsi all'Università della Pennsylvania in 2019.

Come il Prof., Schwartz, il suo programma di ricerca copre l'intero acquista vero kamagra online spettro dalla medicina clinica alla ricerca di base con particolare attenzione alla cardiomiopatia ipertrofica. Sia lei che il Prof. Schwartz hanno sviluppato modelli di cellule staminali pluripotenti inducibili di disturbi cardiaci monogenici umani come piattaforma per studiare i meccanismi biologici sottostanti della malattia.Heribert Schunkert è direttore del dipartimento di cardiologia nel Centro cardiaco tedesco di Monaco. Si è formato nelle Università di Aquisgrana e Ratisbona, in Germania e per 4 anni in vari ospedali di insegnamento a Boston., Prima di trasferirsi a Monaco di Baviera, è stato Direttore acquista vero kamagra online del Dipartimento di Medicina Interna presso l'Ospedale Universitario di Lübeck.

Il suo interesse di ricerca spostato dalla biologia molecolare del sistema reninâ € " angiotensina alla genetica complessa di aterosclerosi. È stato tra i primi a condurre meta-analisi di associazione a livello genomico, che hanno permesso l'identificazione di numerose varianti genetiche che acquista vero kamagra online contribuiscono alla malattia coronarica, alla malattia arteriosa periferica o alla stenosi aortica.,Il team editoriale sulla genetica cardiovascolare mira a facilitare la pubblicazione di una forte ricerca traslazionale che illustra ai medici e agli scienziati cardiovascolari come la variazione genetica ed epigenetica influenza lo sviluppo delle malattie cardiache. La prospettiva futura è quella di comunicare obiettivi terapeutici geneticamente guidati come è diventato evidente già con l'utilizzo di anticorpi interferenti, RNA, o anche genome-editing instruments.In a tale riguardo, il team incoraggia la presentazione di ricerche genetiche di livello mondiale sul sistema cardiovascolare all'EHJ., Il team è inoltre lieto di collaborare con il novel Council on Cardiovascular Genomics che è stato inaugurato dal CES nel 2020.Conflitto di interessi. Nessuno dichiarato.Andros TofieldMerlischachen, Svizzera Pubblicato per conto della Società Europea acquista vero kamagra online di Cardiologia.

Tutti i diritti riservati. © L'autore acquista vero kamagra online (s) 2020. Per le autorizzazioni, inviare un'e-mail. Journals.permissions@oup.com.With grazie ad Amelia Meier-Batschelet, Johanna Huggler, e Martin Meyer per aiuto con la compilazione di questo acquista vero kamagra online articolo. Per il podcast associato a questo articolo, si prega di visitare https://academic.oup.com/eurheartj/pages/Podcasts.,Questo è un problema di messa a fuoco sulla genetica.

Descritto come il â € singolo più grande bisogno insoddisfatto in cardiovascolare medicine’, insufficienza cardiaca con frazione di eiezione conservata (HFpEF) rimane una malattia incurabile attualmente che rappresenta il 65% delle nuove diagnosi di HF. L'HFpEF è più frequente tra le donne ed è associato a una prognosi infausta e a costi sanitari insostenibili.1,2 Inoltre, la variabilità dei fenotipi HFpEF amplifica la complessità e le difficoltà dell'approccio.3†" 5 acquista vero kamagra online In questa prospettiva, svelare nuovi bersagli molecolari è imperativo., In uno Stato dell'Arte della Recensione articolo intitolato â€Leva clinica epigenetica nella insufficienza cardiaca con frazione di eiezione conservata. Una chiamata individuale therapies’, scritto da Francesco Paneni dell'Università di Zurigo, in Svizzera, e colleghi,6 gli autori fanno notare che epigenetici modifications—definiti come i cambiamenti del DNA, istoni, e non-coding RNAs (ncRNAs)—rappresentano un quadro molecolare attraverso il quale l'ambiente modula l'espressione genica.,6 I segnali epigenetici acquisiti nel corso della vita portano al rimodellamento della cromatina e influenzano i programmi trascrizionali sottostanti lo stress ossidativo, l'infiammazione, il dismetabolismo e il rimodellamento disadattivo del ventricolo sinistro (LV), tutte condizioni predisponenti all'HFpEF. Il forte coinvolgimento della segnalazione epigenetica in questo contesto rende le informazioni epigenetiche rilevanti per scopi diagnostici e terapeutici nei pazienti con HFpEF., I recenti progressi nel sequenziamento ad alto throughput, nell'epigenetica computazionale e nell'apprendimento automatico hanno permesso l'identificazione di biomarcatori epigenetici affidabili nei pazienti cardiovascolari acquista vero kamagra online.

In contrasto con gli strumenti genetici, i biomarcatori epigenetici rispecchiano il contributo di segnali ambientali e cambiamenti dello stile di vita, e la loro natura reversibile offre un'opportunità promettente per monitorare gli stati di malattia., La crescente comprensione della cromatina e biologia ncRNA ha portato allo sviluppo di diversi Food and Drug Administration (FDA)-approvato â € epi-drugs’ (modificatori cromatina, imita, e anti-miRs) in grado di prevenire alterazioni trascrizionali alla base LV rimodellamento e HFpEF. Nella presente recensione, Paneni e colleghi discutono l'importanza dell'epigenetica clinica come nuovo strumento da impiegare per una gestione personalizzata dell'HFpEF.La sindrome del seno malato (SSS) è un'aritmia cardiaca complessa e l'indicazione principale per l'impianto di pacemaker permanente in tutto il mondo., È caratterizzato da bradicardia sinusale patologica, blocco seno-atriale o alternanza di brady atriale e tachiaritmie. I sintomi acquista vero kamagra online includono affaticamento, ridotta capacità di esercizio e sincope. Sono stati condotti pochi studi sui meccanismi di base della SSS e le limitazioni terapeutiche riflettono una comprensione incompleta della fisiopatologia.,7 In una ricerca clinica dal titolo â € Genetic insight in sick sinus syndrome’, Rosa Thorolfsdottir da deCODE genetics a Reykjavik, Islanda, e colleghi volti a utilizzare la genetica umana per indagare la patogenesi di SSS e il ruolo dei fattori di rischio nel suo sviluppo.8 Gli autori hanno eseguito uno studio di associazione genome-wide (GWAS) di >6000 casi di SSS e >1 000 000 controlli.

Varianti a sei acquista vero kamagra online loci associati a SSS. Un modello genotipico completo meglio descritto l'associazione p. Gly62Cys, con un odds ratio (OR) di 1.44 per eterozigoti e un sproporzionatamente grande O di 13.,99 per gli acquista vero kamagra online omozigoti. Tutte le varianti SSS hanno aumentato il rischio di impianto di pacemaker.

La loro associazione con la fibrillazione atriale (AF) variava e p.Gly62Cys era l'unica variante che non si associava ad acquista vero kamagra online altre aritmie o malattie cardiovascolari. Hanno anche testato 17 fenotipi di esposizione in analisi poligeniche (PGS) e randomizzazione mendeliana. Solo due associati con il rischio di acquista vero kamagra online SSS in randomizationâ mendeliana€ "AF e inferiore cuore rateâ€" suggerendo causalità., Potenti analisi PGS hanno fornito prove convincenti contro le associazioni causali per indice di massa corporea, colesterolo, trigliceridi e diabete di tipo 2 (P >. 0,05) (Figura 1).

Figura 1Summary of genetic insight into the patogenesis of sick sinus syndrome (SSS) acquista vero kamagra online e il ruolo dei fattori di rischio nel suo sviluppo. Le varianti a sei loci (denominate dai nomi dei geni corrispondenti) sono state identificate attraverso lo studio di associazione genome-wide (GWAS) e le loro associazioni fenotipiche uniche forniscono informazioni su percorsi distinti sottostanti SSS., L'indagine sul ruolo dei fattori di rischio nello sviluppo della SSS ha supportato un ruolo causale per la fibrillazione atriale (AF) e la frequenza cardiaca e ha fornito prove convincenti contro la causalità per l'indice di massa corporea (BMI), il colesterolo (HDL e non-HDL), i trigliceridi e il diabete di tipo 2 (T2D). La randomizzazione mendeliana non ha supportato la causalità per malattia coronarica, ictus ischemico, insufficienza cardiaca, intervallo PR o durata QRS (non mostrato in figura).,y (da Thorolfsdottir RB, Sveinbjornsson G, Aegisdottir HM, Benonisdottir S, Stefansdottir L, Ivarsdottir EV, pubblicazione di halldorsson GH, Sigurdsson JK, Torp-Pedersen C, Weeke PE, Brunak S, Westergaard D, Pedersen OB, Sorensen E, Nielsen KR, Burgdorf, KS, Banasik K, Brumpton B, Zhou W, Oddsson Una, Tragante V, Hjorleifsson KE, Davidsson OB, Rajamani S, Jonsson S, Torfason B, Valgardsson COME, Thorgeirsson G, Frigge ML, Thorleifsson G, Norddahl GL, Helgadottir Una, Gretarsdottir acquista vero kamagra online S, Sulem P, Jonsdottir io, Willer CJ, Hveem K, Bundgaard H, Ullum H, Arnar FARE, Thorsteinsdottir U, Gudbjartsson DF, Lecci H, Stefansson K., Visione genetica della sindrome del seno malato. Vedi pagine 1959†" 1971.).Figura 1Summary of genetic insight into the patogenesis of sick sinus syndrome (SSS) e il ruolo dei fattori di rischio nel suo sviluppo.

Le varianti a sei loci (denominate dai nomi dei geni corrispondenti) sono state identificate attraverso lo studio di associazione genome-wide (GWAS) e le loro associazioni fenotipiche uniche forniscono informazioni su percorsi distinti sottostanti SSS., L'indagine sul ruolo dei fattori di rischio nello sviluppo della SSS ha supportato un ruolo causale per la fibrillazione atriale (AF) e la frequenza cardiaca e ha fornito prove convincenti contro la causalità per l'indice di massa corporea (BMI), il colesterolo (HDL e non-HDL), i trigliceridi e il diabete di tipo 2 (T2D). La randomizzazione mendeliana non ha supportato la causalità acquista vero kamagra online per malattia coronarica, ictus ischemico, insufficienza cardiaca, intervallo PR o durata QRS (non mostrato in figura).,y (da Thorolfsdottir RB, Sveinbjornsson G, Aegisdottir HM, Benonisdottir S, Stefansdottir L, Ivarsdottir EV, pubblicazione di halldorsson GH, Sigurdsson JK, Torp-Pedersen C, Weeke PE, Brunak S, Westergaard D, Pedersen OB, Sorensen E, Nielsen KR, Burgdorf, KS, Banasik K, Brumpton B, Zhou W, Oddsson Una, Tragante V, Hjorleifsson KE, Davidsson OB, Rajamani S, Jonsson S, Torfason B, Valgardsson COME, Thorgeirsson G, Frigge ML, Thorleifsson G, Norddahl GL, Helgadottir Una, Gretarsdottir S, Sulem P, Jonsdottir io, Willer CJ, Hveem K, Bundgaard H, Ullum H, Arnar FARE, Thorsteinsdottir U, Gudbjartsson DF, Lecci H, Stefansson K., Visione genetica della sindrome del seno malato. Vedi pagine 1959†" 1971.).Thorolfsdottir et al. Concludono che riportano le associazioni di varianti a sei loci con SSS, inclusa una variante missense in KRT8 che conferisce un alto rischio negli omozigoti e indica un meccanismo specifico per lo sviluppo acquista vero kamagra online di SSS.

La randomizzazione mendeliana supporta un ruolo causale per l'AF nello sviluppo di SSS. L'articolo è accompagnato da un editoriale di Stefan Kääb da LMU Klinikum a Monaco di Baviera, Germania, e colleghi.,9 Gli autori concludono che i limiti del lavoro sfidano la traduzione clinica, ma non diminuiscono i molteplici risultati interessanti di Thorolfsdottir et al., portandoci più vicino al traguardo di sbloccare la genetica SSS per sviluppare nuove acquista vero kamagra online strategie terapeutiche. Sottolineano inoltre che questo studio rappresenta un notevole risultato per il campo, ma evidenzia anche chiaramente le sfide imminenti e indica aree in cui ulteriori ricerche sono giustificate nel nostro cammino sulla strada traslazionale verso la medicina personalizzata.,La distrofia muscolare di Duchenne (DMD) è una malattia genetica legata all'X che colpisce ogni 3500 neonati maschi nati vivi, rendendolo la malattia neuromuscolare più comune dell'infanzia. La malattia è causata da mutazioni nel gene della distrofina, che portano alla carenza di distrofina nelle cellule muscolari, con conseguente diminuzione della stabilità delle fibre e degenerazione continua acquista vero kamagra online.

I pazienti presenti con atrofia muscolare progressiva e perdita della funzione muscolare, sviluppano insufficienza respiratoria restrittiva e cardiomiopatia dilatativa e di solito muoiono nella tarda adolescenza o ventenni da insufficienza cardiaca o respiratoria.,10 In un articolo di ricerca clinica â€Associazione tra inibitori profilattici dell'enzima di conversione dell'angiotensina e la sopravvivenza globale nella distrofia muscolare di Duchenne. Analisi del registro di dataâ € ™ Raphaà " l Porcher dalla Université de Paris in acquista vero kamagra online Francia, e colleghi stimano l'effetto degli inibitori profilattici dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE) sulla sopravvivenza in DMD.11 Gli autori hanno analizzato i dati del multicentro francese DMD-Heart-Registry., Hanno stimato l'associazione tra la prescrizione profilattica di ACE-inibitori e la sopravvivenza libera da eventi in 668 pazienti di età compresa tra 8 e 13 anni, con normale funzione ventricolare sinistra, utilizzando (i) un modello di Cox con intervento come covariata dipendente dal tempo. (ii) un'analisi basata sulla propensione che confronta il trattamento con ACE-inibitore rispetto a nessun trattamento. E (iii) acquista vero kamagra online una serie di analisi di sensibilità.

I risultati dello studio sono stati (i) sopravvivenza globale e (ii) ospedalizzazioni per HF o insufficienza respiratoria acuta., Tra i pazienti inclusi nel DMD-Heart-Registry, 576 erano eleggibili per questo studio, di cui 390 sono stati trattati con un ACE inibitore profilatticamente. La morte si è verificata in 53 pazienti (13,5%) che erano acquista vero kamagra online e 60 pazienti (32,3%) che non erano stati trattati profilatticamente con un ACE inibitore. In un modello di Cox, con l'intervento come variabile dipendente dal tempo, l'hazard ratio (HR) associato al trattamento con ACE-inibitore è stato di 0,49 per la mortalità complessiva dopo aggiustamento per le variabili basali., Nell'analisi basata sulla propensione, con 278 pazienti inclusi nel gruppo di trattamento e 302 nel gruppo di controllo, gli ACE-inibitori sono stati associati a un minor rischio di morte (HR 0,32) e ospedalizzazione per HF (HR 0,16) (Figura 2). Tutte le analisi di sensibilità hanno dato risultati simili., Figura 2Graphical Astratto (Porcher R, Desguerre io, Amthor H, Chabrol B, Audic F, Rivier F, Isapof Una, Tiffreau V, Campana-Salort E, Leturcq F, Tuffery-Giraud S, Ben Yaou R, Annane D, Amédro P, Barnerias C, Bécanna HM, Béhin, Cofano D, Bassez G, Cossée M, de La VilléG, Delcourte C, Fayssoil Una, Fontaine B, Godart F, Guillaumont S, Jaillette E, Laforêt P, Leonard-Luigi S, Lofaso F, Mayer M, Morales RJ, Meune C, Orlikowski D, Ovaert C, Prigent H, Saadi M, Sochala M, C Tard, Vaksmann G, Walther-Louvier U, Eymard B, Stojkovic T, Ravaud P, Duboc D, Wahbi K., Associazione tra inibitori profilattici dell'enzima di conversione dell'angiotensina e sopravvivenza globale nella distrofia muscolare di Duchenne.

Analisi dei dati di acquista vero kamagra online registro. Vedi pagine 1976†" 1984.).,Figura 2Graphical Astratto (Porcher R, Desguerre io, Amthor H, Chabrol B, Audic F, Rivier F, Isapof Una, Tiffreau V, Campana-Salort E, Leturcq F, Tuffery-Giraud S, Ben Yaou R, Annane D, Amédro P, Barnerias C, Bécanna HM, Béhin, Cofano D, Bassez G, Cossée M, de La VilléG, Delcourte C, Fayssoil Una, Fontaine B, Godart F, Guillaumont S, Jaillette E, Laforêt P, Leonard-Luigi S, Lofaso F, Mayer M, Morales RJ, Meune C, Orlikowski D, Ovaert C, Prigent H, Saadi M, Sochala M, C Tard, Vaksmann G, Walther-Louvier U, Eymard B, Stojkovic T, Ravaud P, Duboc D, Wahbi K., Associazione tra inibitori profilattici dell'enzima di conversione dell'angiotensina e sopravvivenza globale nella distrofia muscolare di Duchenne. Analisi dei dati di acquista vero kamagra online registro. Vedi pagine 1976†" 1984.).Porcher et al.

Concludere che il trattamento profilattico con ACE-inibitori nella DMD è associato a una sopravvivenza globale acquista vero kamagra online significativamente più elevata e a un tasso di ospedalizzazione inferiore per la gestione dell'HF. Il manoscritto è accompagnato da un editoriale di Mariell Jessup e colleghi dell'American Heart Association di Dallas, Texas, USA.,12 Gli autori descrivono come cardioprotettivi strategie sono state studiate in un certo numero di disturbi cardiovascolari e ben inseriti nei regimi di trattamento per i pazienti selezionati, compresi gli ACE-inibitori nei pazienti con e senza diabete e malattia coronarica, bloccanti del recettore dell'angiotensina e beta-bloccanti nella sindrome di Marfan, e ACE-inibitori e beta-bloccanti in pazienti a rischio per la tossicità associata a chemioterapia. Essi concludono che Porcher et al., hanno ora dimostrato in modo convincente che anche i pazienti molto giovani con DMD possono beneficiare dell'intervento salvavita dell'inibizione dell'ACE.La cardiomiopatia ipertrofica (HCM) è caratterizzata da ipertrofia LV inspiegabile e spesso acquista vero kamagra online causata da varianti patogene nei geni che codificano l'apparato del sarcomero. I pazienti con HCM possono manifestare aritmie atriali e ventricolari e HF.

Tuttavia, l'espressione acquista vero kamagra online e la gravità della malattia sono altamente variabili. Inoltre, vi è una marcata diversità nell'età della diagnosi. Sebbene la malattia ad esordio infantile sia ben documentata, è molto meno comune., A causa della sua rarità, la storia naturale di HCM infanzia-esordio non è ben caratterizzata.12–14 In un articolo di ricerca clinica dal titolo â€Clinical characteristics and outcomes in childhood-onset ipertrofica cardiomiopathy’, Nicholas Marston dalla Harvard Medical School di Boston, MA, Stati Uniti d'America, e colleghi volti a descrivere le caratteristiche e gli esiti di acquista vero kamagra online HCM infanzia-onset.15 Hanno eseguito uno studio di coorte osservazionale di & gt;7500 pazienti con HCM. I pazienti con HCM sono stati stratificati per età alla diagnosi [<1 anno (infanzia), 1–18 anni (infanzia), & gt;,18 anni (età adulta)] e valutati per endpoint compositi tra cui HF, aritmie ventricolari potenzialmente letali, AF e un composito complessivo che includeva anche ictus e morte.

Stratificando per età della diagnosi, il 2,4% dei pazienti è stato diagnosticato nell'infanzia, il 14,7% nell'infanzia e il 2,9% nell'età adulta. I pazienti con acquista vero kamagra online HCM a esordio infantile hanno avuto un tasso di eventi â¼2%/anno per l'endpoint composito complessivo, con aritmie ventricolari che rappresentano l'evento più comune nel primo decennio successivo alla visita di base e HF e AF più comuni entro la fine del secondo decennio., L 'HCM sarcomerica era più comune nell' HCM a esordio infantile (63%) e presentava una prognosi peggiore rispetto alla malattia non sarcomerica, incluso un rischio aumentato >di 2 volte di HF e un rischio aumentato del 67% dell ' esito composito complessivo. Se confrontati con HCM ad esordio adulto, quelli con malattia ad esordio infantile avevano il 36% in più di probabilità di sviluppare aritmie ventricolari potenzialmente letali e il doppio delle probabilità di richiedere un trapianto o un dispositivo di assistenza ventricolare.,Gli autori concludono che i pazienti con HCM a esordio infantile hanno maggiori probabilità di avere una malattia sarcomerica, portano un rischio più elevato di aritmie ventricolari potenzialmente letali e hanno maggiore bisogno di terapie HF avanzate. Il manoscritto è accompagnato da un editoriale di Juan Pablo Kaski dell'University College London (UCL) Institute of Cardiovascular Science di Londra, Regno Unito.16 Kaski conclude che il campo della HCM sta entrando nell'era della medicina personalizzata, con l'avvento di programmi di terapia genica e un acquista vero kamagra online focus sui trattamenti mirati alla fisiopatologia sottostante., I dati pre-clinici che suggeriscono che gli inibitori della miosina a piccole molecole possono attenuare o addirittura prevenire l'espressione della malattia forniscono motivo di ottimismo, e da nessuna parte più che per l'HCM a esordio infantile.

È ora necessario un approccio collaborativo internazionale che coinvolga la scienza di base, traslazionale e clinica per caratterizzare l'espressione e la progressione della malattia e sviluppare nuove terapie per l'HCM infantile.La cardiomiopatia dilatativa (DCM) è una malattia del muscolo cardiaco caratterizzata da dilatazione del ventricolo sinistro e disfunzione sistolica in assenza di condizioni di carico anomale o malattia coronarica., È una delle principali cause di HF sistolica, l'indicazione principale per il trapianto di cuore, e quindi un importante problema di salute pubblica a causa dell'importante morbilità e mortalità cardiovascolare.17,18 La comprensione delle basi genetiche della DCM è migliorata negli ultimi anni, con un ruolo sia per le varianti rare che per quelle comuni che hanno portato a una complessa architettura genetica della malattia. In un articolo di ricerca traslazionale dal titolo â € Genome-wide association analysis in cardiomiopatia dilatativa rivela due nuovi attori in insufficienza cardiaca sistolica sui cromosomi 3p25.1 e 22q11.,23’, Sophie Garnier della Sorbona Université di Parigi, Francia, e colleghi hanno condotto il più grande studio di associazione genome-wide eseguito finora in DCM, con & gt;2500 casi e & gt;4000 controlli nella popolazione scoperta.19 Hanno identificato e replicato due nuovi loci associati a DCM, sul cromosoma 3p25.1 e sul cromosoma 22q11.23, mentre hanno confermato due loci DCM precedentemente identificati sui cromosomi 10 e 1, BAG3 e HSPB7., Un PGS costruito dal numero di alleli di rischio in questi quattro loci DCM ha rivelato un aumento del rischio di DCM del 27% per gli individui con acquista vero kamagra online otto alleli di rischio rispetto agli individui con cinque alleli di rischio (mediana della popolazione di riferimento). Nell'annotazione silico e nell'analisi funzionale di 4C-sequenziamento su cardiomiociti derivati da cellule staminali pluripotenti indotte (iPSC), SLC6A6 è stato identificato come il gene DCM più probabile nel locus 3p25.1. Questo gene codifica un trasportatore di taurina il cui coinvolgimento nella disfunzione miocardica e nella DCM è supportato da numerose osservazioni negli esseri umani e negli animali acquista vero kamagra online.

Al 22q11.,23 locus, in silico e annotazioni di data mining, e in misura minore analisi funzionale, fortemente suggerito SMARCB1 come il gene colpevole candidato.Garnier et al. Concludono che il loro studio fornisce una migliore comprensione dell'architettura genetica del DCM e fa luce su nuovi percorsi acquista vero kamagra online biologici alla base dell'HF. Il manoscritto è accompagnato da un editoriale di Elizabeth McNally della Northwestern University Feinberg School of Medicine di Chicago, USA, e colleghi.,20 Gli autori concludono che i metodi per integrare informazioni genetiche comuni e rare continueranno ad evolversi e forniranno informazioni sulla progressione della malattia, fornendo potenzialmente biomarcatori e indizi per percorsi terapeutici utili per guidare lo sviluppo di farmaci. Allo stato attuale, rare varianti di cardiomiopatia hanno utilità clinica nel predire il rischio, acquista vero kamagra online in particolare il rischio aritmico.

Le analisi di PGS per la progressione di HF o DCM sono prevedute venire ad uso clinico, particolarmente con l'aggiunta di più ampi dati GWAS-derivati., Combinando rischio genetico di dati clinici e fattori sociali che dovrebbero aiutare a identificare quelli più a rischio, offrendo la possibilità di riduzione del rischio.In un Articolo dal titolo â€vaccinazione contro l'Influenza. Un â€shot’ Investire cardiovascolari health’, Scott Solomon dal Brigham and Women’s Hospital, Harvard Medical School di Boston, MA, USA), e colleghi di notare che il legame tra infezione respiratoria virale e non polmonari organo-specifiche lesioni è diventato sempre più apprezzata nel corso del corrente erectile dysfunction malattia 2019 (erectile dysfunction treatment) pandemia.,21 Anche prima della pandemia, tuttavia, l'associazione tra infezione acuta da influenza e rischio acquista vero kamagra online cardiovascolare elevato era evidente. I risultati recentemente pubblicati dello studio INVESTITO finanziato dalla NHLBI, uno studio di efficacia comparativa su 5200 pazienti di vaccino antinfluenzale ad alta dose contro dose standard per ridurre gli eventi cardiopolmonari e la mortalità in una popolazione cardiovascolare ad alto rischio, non hanno trovato alcuna differenza tra le strategie., Tuttavia, le implicazioni più ampie del vaccino antinfluenzale come strategia per ridurre la morbilità nei pazienti ad alto rischio rimangono estremamente importanti, con studi di controllo randomizzati e dati osservazionali a supporto della vaccinazione nei pazienti ad alto rischio con malattie cardiovascolari. Dato un favorevole riskâ € " profilo beneficio e diffusa disponibilità a costi generalmente bassi, gli autori sostengono che la vaccinazione antinfluenzale dovrebbe rimanere un fulcro di mitigazione del rischio cardiovascolare e descrivere il contesto più ampio di sottoutilizzazione di questa strategia., Poche terapie in medicina offrono efficacia stagionale da una singola somministrazione con effetti collaterali generalmente lievi e transitori e tassi estremamente bassi di effetti avversi gravi.

Le misure di controllo delle infezioni come l'allontanamento fisico, il lavaggio delle mani e l'uso di maschere durante la pandemia di erectile dysfunction treatment sono già state associate a un'incidenza sostanzialmente ridotta di acquista vero kamagra online focolai influenzali in tutto il mondo. L'aggiunta della vaccinazione antinfluenzale annuale a queste misure rappresenta un importante imperativo morale e di salute pubblica.La questione è completata da due articoli del forum di discussione., In un contributo dal titolo â€Management of acute coronaric syndromes in patients presenting without persistent ST-segment elevation and coexistent atrial fibrillation’, Paolo Verdecchia from the Hospital S. Maria della Misericordia in Perugia, Italia, e colleghi commentano il contributo recentemente pubblicato â € 2020 ESC Guidelines for the management acquista vero kamagra online of acute coronaric syndromes in patients presenting without persistent ST-segment elevation:, La Task Force per la gestione delle sindromi coronariche acute in pazienti che presentano senza persistente elevazione del segmento ST della Società Europea di Cardiologia (ESC)’.22,23 Una risposta al commento di Verdecchia’s è stata fornita da Collet et al.24Gli editori sperano che i lettori di questo numero dell'European Heart Journal lo trovino interessante. I dati personali raccolti sono trattati in forma anonima e non sono stati comunicati a terzi.

Importanza fisiopatologica del tessuto adiposo viscerale nelle donne acquista vero kamagra online con insufficienza cardiaca e frazione di eiezione conservata., Eur Heart J 2021;42:1595†" 1605.2 Omland T. Targeting del sistema endotelina. Un passo verso un approccio di medicina di precisione nello scompenso cardiaco con frazione di eiezione conservata? acquista vero kamagra online. Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione.

La base emodinamica della congestione polmonare acquista vero kamagra online durante l'esercizio nell'insufficienza cardiaca con frazione di eiezione conservata. Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione., La base neurormonale dell'ipertensione polmonare nell'insufficienza cardiaca con frazione di eiezione conservata. Eur Heart J 2019;40:3707–3717.5 Pieske B, Tschöpe C, de Boer RA, Fraser AG, Anker acquista vero kamagra online SD, Donal E, Edelmann F, Fu M, Guazzi M, Lam CSP, Lancellotti P, Melenovsky V, DA Morris, Nagel E, Pieske-Kraigher E, Ponikowski P, Salomone SD, Vasan RS, Rutten FH, Voors AA, Ruschitzka F, Paulus WJ, Seferovic P, Filippatos G. Come per la diagnosi di insufficienza cardiaca con frazione di eiezione conservata.

Il HFA-P algoritmo acquista vero kamagra online diagnostico:, una raccomandazione di consenso della Heart Failure Association (HFA) della Società europea di Cardiologia (ESC). Eur Heart J 2019. 40:3297–3317.6 Hamdani N, Costantino S, Mügge A, Lebeche D, Tschöpe C, Thum T, Paneni F. Sfruttando l'epigenetica clinica nell'insufficienza cardiaca con frazione di eiezione acquista vero kamagra online conservata.

Una chiamata per terapie individualizzate. Eur Heart acquista vero kamagra online J 2021. 42. 1940†" acquista vero kamagra online 1958.7 Rettifica a.

2018 Linee guida ESC per la diagnosi e la gestione della sincope. Eur Cuore J acquista vero kamagra online 2018;39. 2002.,8Thorolfsdottir RB, Sveinbjornsson G, Aegisdottir HM, Benonisdottir S, Stefansdottir L, Ivarsdottir EV, pubblicazione di halldorsson GH, Sigurdsson JK, Torp-Pedersen C, Weeke PE, Brunak S, Westergaard D, Pedersen OB, Sorensen E, Nielsen KR, Burgdorf, KS, Banasik K, Brumpton B, Zhou W, Oddsson Una, Tragante V, Hjorleifsson KE, Davidsson OB, Rajamani S, Jonsson S, Torfason B, Valgardsson COME, Thorgeirsson G, Frigge ML, Thorleifsson G, Norddahl GL, Helgadottir Un, Gretarsdottir S, Sulem P, Jonsdottir io, Willer CJ, Hveem K, Bundgaard H, Ullum H, Arnar FARE, Thorsteinsdottir U, Gudbjartsson DF, Lecci H, Stefansson K., Visione genetica della sindrome del seno malato. Eur Cuore J acquista vero kamagra online 2021.

42. 1959†" acquista vero kamagra online 1971.9 Tomsits P, Claus S, Kääb S. Visione genetica in sindrome del seno malato. C'è una pillola per questo o fino a che punto siamo sulla strada traslazionale per la medicina personalizzata?.

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e acquista vero kamagra online di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione e per migliorare la tua esperienza di navigazione. Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. 1988. 318.

1363–1368.,11Porcher R, Desguerre io, Amthor H, Chabrol B, Audic F, Rivier F, Isapof Una, Tiffreau V, Campana-Salort E, Leturcq F, Tuffery-Giraud S, Ben Yaou R, Annane D, Amédro P, Barnerias C, Bécanna HM, Béhin, Cofano D, Bassez G, Cossée M, de La VilléG, Delcourte C, Fayssoil Una, Fontaine B, Godart F, Guillaumont S, Jaillette E, Laforêt P, Leonard-Luigi S, Lofaso F, Mayer M, Morales RJ, Meune C, Orlikowski D, Ovaert C, Prigent H, Saadi M, Sochala M, C Tard, Vaksmann G, Walther-Louvier U, Eymard B, Stojkovic T, Ravaud P, Duboc D, Wahbi K., Associazione tra inibitori profilattici dell'enzima di conversione dell'angiotensina e sopravvivenza globale nella distrofia muscolare di Duchenne. Analisi dei dati di registro. Eur Cuore J 2021. 42.

1976†" 1984.12 Owens AT, Jessup M. Cardioprotezione nella distrofia muscolare di Duchenne. Eur Cuore J 2021. 42.

1985†" 1987.13 Semsarian C, Ho CY. Screening dei bambini a rischio di cardiomiopatia ipertrofica. Bilanciare benefici e danni. Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione., Screening familiare per cardiomiopatia ipertrofica.

È tempo di cambiare le linee guida della pratica?. Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione e per migliorare la tua esperienza di navigazione. Caratteristiche cliniche ed esiti nella cardiomiopatia ipertrofica ad esordio infantile. Eur Cuore J 2021;42.

1988–1996.16 Kaski JP. Infanzia-esordio cardiomiopatia ipertrofica ricerca coming of age. Eur Cuore J 2021. 42.

1997†" 1999.,17Elliott P, Andersson B, Arbustini E, Bilinska Z, Cecchi F, Charron P, Dubourg O, Kühl U, Maisch B, McKenna WJ, Monserrat L, Pankuweit S, Rapezzi C, Seferovic P, Tavazzi L, Keren A. Classificazione delle cardiomiopatie. Una dichiarazione di presa di posizione della Società Europea di Cardiologia Gruppo di Lavoro del Miocardio e Pericardio Malattie. Eur Heart J 2008.

29. 270†" 276.18 Crea F. Fenotipizzazione guidata dall'apprendimento automatico della cardiomiopatia dilatativa e trattamento dell'insufficienza cardiaca mediante oligonucleotidi antisenso. Il futuro è iniziato.

Eur Cuore J 2021. 42. 139†" 142.,nberger M, Marguiles KB, Seidman CE, Kararigas G, Meder B, Haas J, Boutouyrie P, Lacolley P, Jouven X, Erdmann J, Blankenberg S, Wichter T, Ruppert V, Tavazzi L, Dubourg O, Roizes G, Dorent R, de Groote P, Fauchier L, Trochu GV, Aupetit MC, Bilinska ZT, Germain M, Völker U, Hemerich D, Raji io, Bacq-Daiàn D, Proust C, Remior P, Gomez-Bueno M, Lehnert K, Maas R, Olaso R, Saripella GV, Felix SB, McGinn S, Duboscq-Bidot L, van Mil A, Besse C, Fontaine V, Blanché H, Ader F, Keating B, Curjol Una, Boland Una, Komajda M, Cambien F, Deleuze MC, Dörr M, Asselbergs FW, Villard E, Trà©gouët DA, Charron P., L'analisi dell'associazione a livello del genoma nella cardiomiopatia dilatativa rivela due nuovi attori nell'insufficienza cardiaca sistolica sui cromosomi 3p25.1 e 22q11.23. 2011.20 Fullenkamp DE, Puckelwartz MJ, McNally EM.

Associazione genome-wide per insufficienza cardiaca. Dalla scoperta all'uso clinico. Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. La vaccinazione antinfluenzale.

Un â € shot’ a investire in salute cardiovascolare. Eur Cuore J 2021. 42. 2015†" 2018.22 Verdecchia P, Angeli F, Cavallini C., Gestione delle sindromi coronariche acute in pazienti che presentano senza elevazione persistente del segmento ST e fibrillazione atriale coesistente.

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di terze parti, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione e per migliorare la tua esperienza di navigazione.Sibbing D, Siontis GCM. 2020 Linee guida ESC per la gestione delle sindromi coronariche acute in pazienti che presentano senza elevazione persistente del segmento St. Eur Cuore J 2021. 42.

1289†" 1367.,24Collet JP, Thiele H. Gestione delle sindromi coronariche acute in pazienti che presentano senza elevazione persistente del segmento ST e fibrillazione atriale coesistente †" Terapia antitrombotica doppia contro tripla. Eur Cuore J 2021. 42.

2020†" 2021. Pubblicato per conto della Società Europea di Cardiologia. Tutti i diritti riservati. © L'autore (s) 2021.

Per le autorizzazioni, inviare un'e-mail. Journals.permissions@oup.com..

Codice coupon di kamagra store

Kamagra
Female viagra
Viagra soft tabs
Sildigra
Avana
Marca
Muscle or back pain
Nausea
Stuffy or runny nose
Back pain
Muscle pain
Quanto tempo rimane nel tuo sistema
At walmart
On the market
Online Pharmacy
RX pharmacy
At cvs
Età media da prendere
50mg
100mg
50mg
Prendere con la pressione alta
Ask your Doctor
Consultation
Ask your Doctor
Ask your Doctor
Consultation

WASHINGTON, DC – Il Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti ha annunciato oggi il premio supplementare di $4 milioni, con $1,3 milioni codice coupon di kamagra store rilasciato inizialmente, alla nazione Cherokee per sostenere l'occupazione continua disastro-sollievo e lo sviluppo Come ottenere lasix senza un medico della forza lavoro in risposta al kamagra’s impatti sulla sua gente. Nel luglio 2020, il codice coupon di kamagra store dipartimento ha assegnato una sovvenzione nazionale di 3 milioni di dollari alla nazione Cherokee. Todayâ € ™s rilascio iniziale di finanziamento supplementare porta il totale rilasciato alla nazione Cherokee per questo DWG a million 4,3 milioni., La nazione Cherokee utilizzerà i finanziamenti per fornire servizi di occupazione e formazione e fornire supporto umanitario alle persone ammissibili. È la più grande tribù degli Stati Uniti, con più di 390.000 cittadini tribali in codice coupon di kamagra store tutto il mondo, con circa 114.000 residenti nel nord-est dell'Oklahoma.

Il premio è una delle 64 borse di lavoro dislocate nazionali fatte dal dipartimento per aiutare ad affrontare gli impatti dell'emergenza sanitaria pubblica del erectile dysfunction sulla forza lavoro degli Stati Uniti., Il erectile dysfunction Aid, Relief and Economic Security Act ha fornito million 345 milioni per sovvenzioni ai lavoratori dislocati per prevenire, preparare e rispondere alla pandemia di erectile dysfunction. In 2020, le dichiarazioni di emergenza rilasciate dal Dipartimento della codice coupon di kamagra store Salute e dei servizi umani degli Stati Uniti e dalla Federal Emergency Management Agency hanno permesso alla nazione Cherokee di richiedere questo finanziamento., Sostenuto dal Workforce Innovation and Opportunity Act del 2014, DWGs espandere temporaneamente la capacità di servizio dei programmi di lavoratori dislocati a livello statale e locale, fornendo assistenza finanziaria in risposta a grandi e imprevisti eventi economici che causano perdite significative di posti di lavoro.Per maggiori informazioni. , Il Dipartimento del Lavoro ha annunciato oggi la disponibilità di fondi per assegnare codice coupon di kamagra store fino a quattro nuovi contratti agli intermediari del settore per lanciare, promuovere ed espandere i modelli di apprendistato registrati in settori critici colpiti dalla pandemia di erectile dysfunction e industrie che non hanno tradizionalmente utilizzato l'apprendistato per soddisfare le esigenze del datore di lavoro e del settore.,Gli intermediari del settore sono organizzazioni all'interno di un settore o sottosettore che servono come collegamenti con i datori di lavoro, altri partner del settore e l'Ufficio di apprendistato del department’s per determinare le esigenze di abilità e le tendenze della forza lavoro e lavorare con i datori di lavoro per aumentare le opportunità di apprendistato., Amministrato dal department’s Occupazione e formazione Amministrazione, la richiesta di proposte sollecita intermediari che cercano di espandere le opportunità di apprendistato nelle industrie colpite in modo sproporzionato dalla pandemia, aumentare le opportunità per le popolazioni sottorappresentate e sfruttare le risorse esistenti per sostenere e sostenere i programmi di apprendistato registrati a livello locale e nazionale. Questo finanziamento sarà destinato ai seguenti settori:, Settori di economia di cura al servizio di individui, famiglie, anziani e persone con disabilità per fornire cibo e alloggi di comunità, servizi di riabilitazione professionale e servizi di assistenza all'infanzia.

Produzione, trasmissione e distribuzione di codice coupon di kamagra store energia elettrica. Catene di fornitura chiave tra cui semiconduttori, batterie avanzate, minerali critici e materiali strategici, prodotti farmaceutici e principi attivi e produzione di attrezzature di trasporto. Operazioni di codice coupon di kamagra store trasporto e logistica per la distribuzione della supply chain, comprese attività aeree, ferroviarie, idriche e di supporto., Scopri di più sul department’s sforzi più ampi per collegare chi cerca lavoro con opportunità di apprendistato ed espandere l'apprendistato a nuovi settori e industrie. Scopri di più su questa opportunità di finanziamento..

WASHINGTON, DC – Il Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti http://www.satyanandamission.it/come-ottenere-lasix-senza-un-medico/ ha annunciato oggi il premio supplementare di $4 milioni, con $1,3 milioni rilasciato inizialmente, alla nazione Cherokee per sostenere l'occupazione continua disastro-sollievo e acquista vero kamagra online lo sviluppo della forza lavoro in risposta al kamagra’s impatti sulla sua gente. Nel luglio 2020, il dipartimento ha assegnato una sovvenzione nazionale acquista vero kamagra online di 3 milioni di dollari alla nazione Cherokee. Todayâ € ™s rilascio iniziale di finanziamento supplementare porta il totale rilasciato alla nazione Cherokee per questo DWG a million 4,3 milioni., La nazione Cherokee utilizzerà i finanziamenti per fornire servizi di occupazione e formazione e fornire supporto umanitario alle persone ammissibili. È la più grande tribù degli Stati Uniti, con più di 390.000 cittadini tribali in tutto il mondo, con circa acquista vero kamagra online 114.000 residenti nel nord-est dell'Oklahoma. Il premio è una delle 64 borse di lavoro dislocate nazionali fatte dal dipartimento per aiutare ad affrontare gli impatti dell'emergenza sanitaria pubblica del erectile dysfunction sulla forza lavoro degli Stati Uniti., Il erectile dysfunction Aid, Relief and Economic Security Act ha fornito million 345 milioni per sovvenzioni ai lavoratori dislocati per prevenire, preparare e rispondere alla pandemia di erectile dysfunction.

In 2020, le dichiarazioni di emergenza rilasciate dal Dipartimento della Salute e dei servizi umani degli Stati Uniti e dalla Federal Emergency acquista vero kamagra online Management Agency hanno permesso alla nazione Cherokee di richiedere questo finanziamento., Sostenuto dal Workforce Innovation and Opportunity Act del 2014, DWGs espandere temporaneamente la capacità di servizio dei programmi di lavoratori dislocati a livello statale e locale, fornendo assistenza finanziaria in risposta a grandi e imprevisti eventi economici che causano perdite significative di posti di lavoro.Per maggiori informazioni. , Il Dipartimento del Lavoro ha annunciato oggi la disponibilità di fondi per assegnare fino a quattro nuovi contratti agli intermediari del settore per lanciare, promuovere ed espandere i modelli di apprendistato registrati in settori critici colpiti dalla pandemia di erectile dysfunction e industrie che non hanno tradizionalmente acquista vero kamagra online utilizzato l'apprendistato per soddisfare le esigenze del datore di lavoro e del settore.,Gli intermediari del settore sono organizzazioni all'interno di un settore o sottosettore che servono come collegamenti con i datori di lavoro, altri partner del settore e l'Ufficio di apprendistato del department’s per determinare le esigenze di abilità e le tendenze della forza lavoro e lavorare con i datori di lavoro per aumentare le opportunità di apprendistato., Amministrato dal department’s Occupazione e formazione Amministrazione, la richiesta di proposte sollecita intermediari che cercano di espandere le opportunità di apprendistato nelle industrie colpite in modo sproporzionato dalla pandemia, aumentare le opportunità per le popolazioni sottorappresentate e sfruttare le risorse esistenti per sostenere e sostenere i programmi di apprendistato registrati a livello locale e nazionale. Questo finanziamento sarà destinato ai seguenti settori:, Settori di economia di cura al servizio di individui, famiglie, anziani e persone con disabilità per fornire cibo e alloggi di comunità, servizi di riabilitazione professionale e servizi di assistenza all'infanzia. Produzione, acquista vero kamagra online trasmissione e distribuzione di energia elettrica. Catene di fornitura chiave tra cui semiconduttori, batterie avanzate, minerali critici e materiali strategici, prodotti farmaceutici e principi attivi e produzione di attrezzature di trasporto.

Operazioni di trasporto e logistica per la distribuzione della supply chain, comprese attività aeree, ferroviarie, idriche e di supporto., Scopri di più sul department’s sforzi più ampi per collegare chi cerca lavoro con opportunità di apprendistato ed espandere l'apprendistato a nuovi settori e industrie. Scopri di più su questa opportunità di finanziamento..

What may interact with Kamagra?

Do not take Kamagra with any of the following:

  • cisapride
  • methscopolamine nitrate
  • nitrates like amyl nitrite, isosorbide dinitrate, isosorbide mononitrate, nitroglycerin
  • nitroprusside
  • other sildenafil products (Caverta, Silagra, Eriacta, etc.)

Kamagra may also interact with the following:

  • certain drugs for high blood pressure
  • certain drugs for the treatment of HIV or AIDS
  • certain drugs used for fungal or yeast s, like fluconazole, itraconazole, ketoconazole, and voriconazole
  • cimetidine
  • erythromycin
  • rifampin

This list may not describe all possible interactions. Give your health care providers a list of all the medicines, herbs, non-prescription drugs, or dietary supplements you use. Also tell them if you smoke, drink alcohol, or use illegal drugs. Some items may interact with your medicine.

Viagra kamagra cialis

Abstractla migrazione medica è diventata un puoi ottenere kamagra senza prescrizione medica fenomeno globale, in parte guidato da viaggi aerei più facili, fattori economici e l'espansione della tecnologia medica viagra kamagra cialis. La Nuova Zelanda si è gradualmente evoluta da essere bicultural’ ad una società multiculturale, multitessurizzata. Il movimento del popolo indiano, in particolare i medici indiani, sarà al centro di questo documento.

Negli ultimi tre decenni, ammissibilità migrazione in Nuova Zelanda è cambiato da paesi di origine o la viagra kamagra cialis capacità di parlare inglese, alla professione e competenze., Nonostante le difficoltà con i propri problemi, la Nuova Zelanda ha dimostrato di essere una destinazione preferita per i laureati in medicina indiana (IMGs). India è ampiamente riconosciuto come il più grande â € donatore country’ per i medici, molti dei quali vanno a stabilirsi come leader e figure di spicco nel loro campo. Questa migrazione coinvolge tre parti.

L'India come paese donatore, la Nuova Zelanda come paese beneficiario e l'IMGs come driver di questo processo viagra kamagra cialis. Vengono esaminati i fattori alla base di questo fenomeno crescente e vengono formulate raccomandazioni in modo che tutte e tre le parti possano trarne beneficio.,Etica (vedi etica medica) health services administration & amp. Managementpolitica sanitaria diritto medico.

Abstractla migrazione medica http://www.ec-cath-nicole-fontaine-achenheim.ac-strasbourg.fr/?p=209 è diventata un fenomeno globale, in acquista vero kamagra online parte guidato da viaggi aerei più facili, fattori economici e l'espansione della tecnologia medica. La Nuova Zelanda si è gradualmente evoluta da essere bicultural’ ad una società multiculturale, multitessurizzata. Il movimento del popolo indiano, in particolare i medici indiani, sarà al centro di questo documento.

Negli ultimi tre decenni, ammissibilità migrazione in Nuova Zelanda è cambiato da paesi di origine o acquista vero kamagra online la capacità di parlare inglese, alla professione e competenze., Nonostante le difficoltà con i propri problemi, la Nuova Zelanda ha dimostrato di essere una destinazione preferita per i laureati in medicina indiana (IMGs). India è ampiamente riconosciuto come il più grande â € donatore prezzo gelatina di kamagra country’ per i medici, molti dei quali vanno a stabilirsi come leader e figure di spicco nel loro campo. Questa migrazione coinvolge tre parti.

L'India come paese donatore, la Nuova Zelanda come paese beneficiario e l'IMGs come driver di questo acquista vero kamagra online processo. Vengono esaminati i fattori alla base di questo fenomeno crescente e vengono formulate raccomandazioni in modo che tutte e tre le parti possano trarne beneficio.,Etica (vedi etica medica) health services administration & amp. Managementpolitica sanitaria diritto medico.

Prezzi kamagra generici

Come citare prezzi kamagra generici questo articolo:Singh OP. Comprehensive Mental Health Action Plan 2013†" 2030. Dobbiamo raccogliere la sfida prezzi kamagra generici. Indian J Psychiatry 2021. 63.

415-7In maggio 2013, il piano d'azione per la salute mentale dell'OMS 2013-2020 è stato adottato alla 66a Assemblea mondiale della salute che è stata estesa fino al 2030 dalla 72a Assemblea mondiale della salute a maggio 2019 con modifiche di alcuni degli obiettivi e degli obiettivi per garantire il suo allineamento con l'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile., Inoltre, nel settembre 2021, la 74a Assemblea mondiale della sanità ha accettato gli aggiornamenti del piano d'azione, compresi gli aggiornamenti delle opzioni target per gli indicatori e l'attuazione. Questa è un'opportunità per la comunità psichiatrica di raccogliere la sfida e lavorare per la realizzazione di questi obiettivi e, a sua volta, integrare la psichiatria con il mainstream della medicina.La variazione degli obiettivi e degli obiettivi è riassunta in [Tabella 1].Tabella 1:, Confronto tra piani d'azione per la salute mentale 2013-20 e 2013-30clicca qui per visualizzarecome è ovvio che c'è un'enorme opportunità per la comunità psichiatrica di implementare cose di cui abbiamo sempre parlato come. Obiettivo globale 2.2 Il raddoppio di Target delle strutture di salute mentale basate sulla comunità entro il 2030 nell ' 80% dei paesi. Sarebbe un risultato sostanziale per la comunità psichiatrica per la sua attuazione porterà a un servizio significativo per i pazienti psichiatriciglobal target 2.3 – Integrazione di assistenza sanitaria mentale in healthcariGlobal target primario 3.,2 – Riduzione del tasso di suicidio di un terzo entro il 2030Global target 3.3 †"Assistenza psicologica per disasterGlobal target 4.2 â€" La ricerca sulla salute mentale da raddoppiare entro il 2030.Ciò che ha portato a un profondo cambiamento è l'obiettivo 3.4 dell'obiettivo di sviluppo sostenibile, che è quello di ridurre la morte prematura da parte di NCD di un terzo promuovendo la salute mentale e il benessere. È un'opportunità per noi di espandere la psichiatria essendo coinvolti in cure mediche generali e ridurre lo stigma., Dobbiamo anche utilizzare questa opportunità per premere per una maggiore rappresentazione della psichiatria nel curriculum MBBS in tutto il paese e non fermarci finché non ottiene uno status di soggetto separato negli studi medici universitari.Ora è il momento per noi di sforzarci di raggiungere tutti gli obiettivi che offrono l'opportunità di espandere l'assistenza sanitaria mentale, ridurre lo stigma e tradurre tutto il discorso di promuovere la crescita della salute mentale in azione.[2] Riferimenti 1.OMS.

Piano d'azione per la salute mentale 2013-2020. Ginevra. Organizzazione Mondiale della Sanità. 2013. 2.OMS., Piano d'azione globale per la salute mentale 2013-2030.

Ginevra. Organizzazione Mondiale della Sanità. 2021. Indirizzo di corrispondenza. Om Prakash SinghDepartment of Psychiatry, WBMES, Kolkata, West Bengal.

AMRI Hospitals, Kolkata, West Bengal Indiafonte di sostegno. Nessuno, Conflitto di interessi. NoneDOI. 10.4103/indianjpsychiatry.indianjpsychiatry_811_21 Tabelle [Tabella 1] Abstract Background. L'empatia gioca un ruolo non solo nella fisiopatologia, ma anche nella pianificazione di strategie di gestione per la dipendenza da alcol.

Tuttavia, pochi studi hanno esaminato in esso., Non sono disponibili dati riguardanti la variazione dell'empatia con l'astinenza e la motivazione. È necessaria una valutazione basata sulle dimensioni cognitive e affettive dell'empatia.Obiettivo. Questo studio mirava a valutare l'empatia cognitiva e affettiva negli uomini con dipendenza da alcol e l'ha confrontata con i normali controlli. È stata anche effettuata l'associazione di empatia con variabili specifiche della malattia, motivazione e astinenza.Metodi. Questo è stato uno studio osservazionale trasversale condotto nel reparto ambulatoriale di un centro di assistenza terziaria., Sessanta uomini con dipendenza da alcol e 60 controlli sani sono stati reclutati e valutati utilizzando la scala di empatia di base per l'empatia cognitiva e affettiva.

La scala di valutazione del cambiamento dell'Università di Rhode Island è stata utilizzata per valutare la motivazione. Altre variabili sono state valutate utilizzando un pro forma semi-strutturato. L'analisi comparativa è stata effettuata utilizzando t-test spaiato e ANOVA a senso unico. La correlazione è stata fatta usando il test di correlazione di Pearson.Risultati. I casi con dipendenza da alcol hanno mostrato livelli più bassi di empatia cognitiva, affettiva e totale rispetto ai controlli., L'empatia affettiva e totale era più alta negli uomini astinenti.

L'empatia variava tra le varie fasi della motivazione, con una differenza significativa tra le fasi di precontemplazione e di azione. L'empatia è correlata negativamente al numero di ricadute e positivamente alla storia familiare di dipendenza.Conclusioni. L'empatia (sia cognitiva che affettiva) è significativamente ridotta nella dipendenza da alcol. L'empatia più alta si correla con ricadute minori. L'astinenza e la progressione nel ciclo di motivazione sono associate alla remissione nei deficit empatici.Parola:, Astinenza, alcol, empatia, motivazionecome citare questo articolo:Nachane HB, Nadadgalli GV, Umate MS.

Empatia cognitiva e affettiva negli uomini con dipendenza da alcol. Relazione con profilo clinico, astinenza e motivazione. Indian J Psychiatry 2021. 63:418-23come citare questo URL:Nachane HB, Nadadgalli GV, Umate MS. Empatia cognitiva e affettiva negli uomini con dipendenza da alcol.

Relazione con profilo clinico, astinenza e motivazione. Indiano J Psichiatria [seriale online] 2021 [citato 2021 Novembre 1]. 63. 418-23. Disponibile presso.

Https://www.indianjpsychiatry.org/text.asp?. ,2021/63/5/418/328088 Introduzione La dipendenza da alcol è tanto una sfida sociale quanto clinica.[1] I medici hanno affrontato diverse sfide nell'aiutare i soggetti con dipendenza da alcol a rimanere in trattamento e mantenere l'astinenza.[2] Nel trattamento dell'abuso di sostanze, la motivazione dei clienti al cambiamento è stata spesso al centro dell'interesse clinico e della frustrazione.[3], [4] La motivazione è stata descritta come un prerequisito per il trattamento, senza il quale il clinico può fare poco.,[5] Allo stesso modo, la mancanza di motivazione è stata utilizzata per spiegare il fallimento degli individui di iniziare, continuare, rispettare e avere successo nel trattamento.[6], [7] Modalità di trattamento si sono concentrati su vari aspetti della motivazione enhancement – come locus of control, supporto sociale, e networking.[8] La letteratura recente si sta concentrando sul ruolo che l'empatia gioca nella patogenesi e nella ricerca del trattamento nella dipendenza da alcol.[9] Tuttavia, il modo in cui viene percepita l'empatia ha recentemente subito cambiamenti drastici, in particolare il suo ruolo sia nell'elaborazione delle emozioni che nelle interazioni sociali.,[10] In linea di massima, si ritiene che l'empatia sia costituita da due componenti. Cognitiva e affettiva (o emotiva).[9] L'empatia affettiva (AE) si occupa della capacità di rilevare e sperimentare gli stati emotivi degli altri, mentre l'empatia cognitiva (CE) si riferisce alla capacità di presa di prospettiva che consente di comprendere e prevedere i vari stati mentali dell'altro (a volte usato come sinonimo con la teoria della mente).,[11] L'empatia costituisce una competenza emotiva essenziale per le relazioni interpersonali ed è stato dimostrato di essere altamente compromessa in vari disturbi psichiatrici tra cui la dipendenza da alcol.[9], [12] L'empatia è fondamentale per mantenere le relazioni interpersonali, che sono spesso compromesse negli alcolisti e si dimostrano una fonte di frequenti ricadute.[9] Tuttavia, la ricerca relativa all'empatia nell'alcol ha generato risultati vari.[9] Fattori come i vuoti, il mantenimento nel trattamento e l'astinenza sono stati collegati anche all'empatia dei soggetti.,[9], [13] Tuttavia, pochi di questi hanno valutato CE e AE separatamente.[9], [13] La letteratura precedente ha dimostrato che l'empatia è correlata con la motivazione ad aiutare gli altri.[14] Nessuno studio affronta tuttavia il ruolo che l'empatia può svolgere nell'auto-aiuto, un passo cruciale nella gestione della dipendenza da alcol. Manca un legame tra l'empatia e la motivazione di un alcolizzato. È imperativo evidenziare i cambiamenti nell'empatia con i cambiamenti nella motivazione, al di là della dicotomia dell'astinenza e della dipendenza.,La comprensione dettagliata dell'empatia, o la sua mancanza, e il suo destino durante il corso naturale della malattia, in particolare con ogni fase del ciclo di motivazione, si rivelerà fruttuosa nella pianificazione di strategie migliori per la dipendenza da alcol.

Ciò, a sua volta, porterà a una migliore gestione delle sue conseguenze sociali e a una riduzione del suo onere per la società e l'assistenza sanitaria. Il presente studio è stato così formulato, che mirava a confrontare CE, AE e empatia totale (TE) tra soggetti di dipendenza da alcol e controlli normali., Sono state valutate anche differenze in CE, AE e TE con astinenza e stadio di motivazione. Abbiamo anche correlato CE, AE e TE con variabili specifiche della malattia. Materiali e metodi Il presente studio è uno studio osservazionale trasversale svolto nel reparto psichiatrico ambulatoriale di un centro di assistenza terziaria. L'autorizzazione etica è stata ottenuta dal comitato etico istituzionale (IEC / Pharm/RP/102/Feb / 2019).

Lo studio è stato condotto su un periodo di 6 mesi (marzo 2019–Agosto 2019) ed è stato utilizzato un metodo di campionamento mirato., Sessanta soggetti, di età compresa tra 18†" 65 anni, con diagnosi di dipendenza da alcol secondo la classificazione internazionale delle malattie-10 criteri sono stati inclusi nello studio come casi. Sono stati esclusi i soggetti con disturbi psichiatrici e medici in comorbilità (quattro soggetti) e quelli dipendenti da più di una sostanza (sei soggetti). Poiché tutti i casi disponibili erano di sesso maschile, lo studio è stato limitato ai maschi., Sessanta controlli maschi sani normali che non soffrivano di alcuna malattia medica o psichiatrica (cinque soggetti esclusi) sono stati reclutati dalla popolazione normale (questi erano parenti sani di pazienti che frequentavano il nostro reparto ambulatoriale). I soggetti sono stati spiegati sulla natura dello studio e da loro è stato ottenuto il consenso informato scritto., È stato ideato un pro forma semi-strutturato per includere variabili sociodemografiche, come età, stato civile, struttura familiare, istruzione e stato occupazionale e variabili specifiche della malattia nei casi, come durata totale della malattia, numero di recidive, numero di ricoveri ospedalieri e storia familiare di malattia psichiatrica/dipendenza da sostanze. L'empatia è stata valutata utilizzando la scala di empatia di base per gli adulti sia per i casi che per i controlli e la motivazione è stata valutata nei casi utilizzando la scala di valutazione del cambiamento dell'Università di Rhode Island (URICA)., Le scale sono state tradotte nelle lingue vernacolari (Hindi e Marathi) e le versioni tradotte sono state utilizzate.

Le scale sono state amministrate da un singolo rater in una sola seduta. L'intera intervista è stata completata in 20†" 30 min.InstrumentsThe Basic Empathy Scale for AdultsIt è una scala di 20 elementi sviluppata da Jolliffe e Farrington.[15] Ogni domanda è valutata su una scala di tipo Likert a cinque punti. Abbiamo utilizzato il modello a due fattori in cui nove elementi valutano CE (Articoli 3, 6, 9, 10, 12, 14, 16, 19, e 20) e 11 voci valutano AE (Voci 1, 2, 4, 5, 7, 8, 11, 13, 15, 17, e 18)., Il punteggio totale dà TE, che può variare da 20 (deficit di empatia) a 100 (alto livello di empatia).L'Università di Rhode Island Change Assessment Scale (URICA) Questa scala si basa sul modello transteoretical di motivazione dato da Prochaska e DiClemente, che divide la disponibilità a cambiare temporalmente in quattro fasi. Precontemplazione (PC), contemplazione (C), azione (A), e manutenzione (M).[16] L'URICA è una misura di self-report di 32 elementi che classifica le risposte su una scala Likert a 5 punti che va da uno (forte disaccordo) a cinque (forte accordo)., Le sottoscale possono essere combinate aritmeticamente (C + A + M ∠PC) per ottenere un punteggio di readiness to change continuo di secondo ordine che viene utilizzato per valutare la readiness to change all'ingresso del trattamento. Sulla base di questo punteggio, l'individuo è classificato nella fase di motivazione (precontemplazione, contemplazione, azione e manutenzione)Analisi statisticheil software PSSS 20.0 è stato utilizzato per eseguire l'analisi statistica.

(IBM SPSS Statistics per Windows, Versione 20.0, rilasciato 2011, Armonk, NY. IBM Corp.)., I dati sono stati espressi come media (deviazione standard) per variabili continue e frequenze e percentuali per variabili categoriali. Le analisi comparative sono state fatte utilizzando il t-test dello studente non appaiato e ANOVA a senso unico con il test post hoc Bonferroni laddove appropriato. La correlazione è stata eseguita utilizzando il test di correlazione di Pearson e il test di correlazione biseriale per variabili categoriali continue e dicotomiche, rispettivamente., La dimensione dell'effetto è stata determinata calcolando il d (d) di Cohen per il test t, il quadrato parziale eta (ηp2) per ANOVA e il coefficiente di correlazione (r) per il test di correlazione biseriale di Pearson. P & lt.

0,05 è stata considerata statisticamente significativa. Risultati Per l'analisi sono stati considerati un totale di 120 soggetti composti da 60 casi e 60 controlli che soddisfacevano i criteri di inclusione ed esclusione. L'età media dei casi era di 40,80 (8,69) anni, mentre quella dei controlli era di 39,02 (10,12) anni. Circa l '80% dei casi e l' 88% dei controlli erano sposati., Solo il 58% dei casi e il 57% dei controlli sono stati istruiti. Quasi l ' 80% dei casi rispetto al 95% dei controlli sono stati impiegati al momento della valutazione.

La maggior parte dei casi (75%) e dei controlli (83%) appartenevano a famiglie nucleari. Nessuna delle variabili sociodemografiche variava significativamente tra casi e controlli. Il confronto dell'empatia tra casi e controlli utilizzando il t-test spaiato ha mostrato che l'empatia cognitiva (t(118) =2.59, P = 0.01), affettiva (t(118) =2.19, P = 0.03) e totale (t(118) =2.39, P = 0.02) è significativamente inferiore nei casi [Tabella 1]., L'analisi ha mostrato che la differenza è più significativa per CE (d = 0,48), seguita da TE (d = 0,44) e quindi AE (d = 0,40), il che implica che è CE che è più significativamente ridotta negli uomini con dipendenza da alcol. [Tabella 2] mostra la correlazione tra l'empatia e le variabili correlate alla malattia nei casi utilizzando i test di correlazione/correlazione biseriale di Pearson. Il numero di recidive è correlato negativamente con tutte e tre le misure di empatia, la maggior parte con CE (r = 0.42, P = 0.001), seguita da TE (r = 0.39, P = 0.002) e almeno con AE (r = 0.31, P = 0.016)., Ciò significa che gli uomini con dipendenza da alcol che sono più empatici tendono ad avere minori ricadute.

Avendo una storia familiare di malattia mentale/uso di sostanze è stato visto avere una correlazione positiva con CE (r = 0.43, P = 0.001) e TE (r = 0.30, P = 0.02) ma non AE (P = 0.17). Come i coefficienti di correlazione per tutte le relazioni erano & lt;0.5, la forza di correlazioni nel nostro campione era mild–moderata.Tabella 2:, Relazione delle variabili correlate alla malattia con empatia totale nei casicLicca qui per visuAlizzarela motivazione e la prontezza al cambiamento sono state valutate nei casi utilizzando la scala URICA, che aveva un punteggio medio di 8.78 (4.09). Circa il 50% dei soggetti stava attualmente consumando alcol (30 su 60) e il restante era completamente astinente. Confrontando i punteggi di empatia tra quei soggetti che ancora consumano e quei soggetti completamente astinenti usando il t-test spaiato [Figura 1] ha mostrato che i pazienti astinenti avevano AE significativamente più alto (t(58) =2.72, differenza media = 5.10 [intervallo di confidenza del 95% [CI]. 1.34 –8.,86], P = 0,009) e TE (t(58) =2,88, differenza media = 8,60 [95% CI.

2,63 –14,57], P = 0,006) rispetto a quelli che ancora consumano ma non CE (t(58) =1,93, differenza media = 2,83 [95% CI. 0,09 †" 5,77], P = 0,058). Questa differenza è stata più marcata in TE (d = 0,77), seguita da AE (d = 0,71). La divisione dei casi nelle rispettive fasi di motivazione ha mostrato che 20 soggetti su 60 (33%) erano in fase di precontemplazione, 10 su 60 (17%) in fase di contemplazione e 30 su 60 (50%) in fase di azione. Nessuno è stato visto essere in fase di mantenimento., Utilizzando ANOVA unidirezionale per valutare la differenza di empatia tra le varie fasi della motivazione [Tabella 3], è stato riscontrato che AE (F (2,57) = 5.03, P = 0.01) e TE (F (2, 57) = 4.25, P = 0.02) variava attraverso il ciclo di motivazione ma non CE (F (2,57) = 2.26, P = 0.11).

La differenza era più significativa per l'empatia affettiva (ηp2 = 0,15) rispetto all'empatia totale (ηp2 = 0,13), anche se piccola. In entrambi i casi di empatia affettiva e totale, si può vedere che l'empatia aumenta gradualmente con ogni fase del ciclo di motivazione [Figura 2]., Tuttavia, l'utilizzo del test post hoc Bonferroni [Tabella 4] ha rivelato che in entrambi i casi è stata osservata una differenza significativa tra le fasi di precontemplazione e di azione (P <. 0,05).Figura 1. Differenza nell'empatia cognitiva, affettiva e totale tra soggetti dipendenti e astinenti. Dati espressi come media (deviazione standard)Clicca qui per visualizzarefigura 2.

Empatia cognitiva, affettiva e totale nei casi attraverso le fasi di precontemplazione, contemplazione e azione della motivazione. Dati espressi come media (deviazione standard)Clicca qui per visionatabella 4:, Confronto dell'empatia cognitiva, affettiva e totale nelle singole fasi della motivazione utilizzando il test post hoc Bonferroni Clicca qui per visualizzare la discussione Il ruolo dell'empatia nei comportamenti di dipendenza è fondamentale.[17] La presente analisi mostra che i soggetti dipendenti dall'alcol mancano di capacità empatiche rispetto ai controlli sani. Questo si traduce in componenti sia cognitive che affettive dell'empatia. La ricerca precedente appare divisa in questo aspetto. Massey et al.

Riduzione chiarita sia in CE che in AE mediante metodi comportamentali, neuroanatomici e self-report.,[18] Compromissione nel sistema di elaborazione affect in dipendenza da alcol è stato citato come la ragione dietro la cosiddetta “cognitive-dissociazione affettiva di empathy †in alcolisti, che ha portato ad un AE cambiato, con relativamente intatto CE.[9], [17] Tuttavia, ci sono prove sufficienti per suggerire la mancanza di cognizione sociale, cognizione emotiva e deficit cognitivi correlati nei soggetti dipendenti dall'alcol.[19] I deficit cognitivi responsabili dello smorzamento del CE visto nelle dipendenze sono stati attribuiti a deficit frontali.,[19] In realtà, è un deficit combinato che porta a compromissione del funzionamento sociale e interpersonale negli alcolisti.[20] Quindi, la nostra scoperta primaria è in linea con questa ipotesi.L'empatia può riguardare vari aspetti del processo psicopatologico.[21] I disturbi sono stati anche classificati in base a quale aspetto dell'empatia è carente – cognitivo, affettivo o generale.[21] Su tale spettro, la dipendenza da alcol dovrebbe essere classificata come un disturbo da deficit empatico generale., È anche noto che all'interno di un disturbo, le due componenti dell'empatia possono mostrare variazioni, a seconda di vari fattori.[21] I processi di dipendenza possono avere impulsività, tratti di personalità antisociali, comportamenti esternalizzanti e comportamenti interiorizzanti come parte delle loro presentazioni, tutti fattori che influenzano l'empatia.[22], [23] Quindi, è probabile che la differenza di empatia potrebbe essere attribuibile a questi fattori, anche se è stato dimostrato che l'empatia opera indipendente da loro per influenzare il processo di malattia.,[18] Il periodo di astinenza è associato a diversi cambiamenti fisiologici e psicologici ed è un'esperienza chiave nella vita dei pazienti con disturbo da uso di alcol.[24] La presente analisi mostra che il periodo di astinenza è associato a una maggiore empatia rispetto alla fase attiva della malattia. È stato dimostrato che l'empatia è correlata in modo significativo con l'astinenza e la ritenzione nel trattamento.[13], [23] Uno studio ha descritto il miglioramento dell'empatia, attribuibile ai cambiamenti di personalità con l'astinenza, nei soggetti che seguono il trattamento in gruppi di auto-aiuto.,[13] È stato ipotizzato un effetto causale del miglioramento dell'empatia dovuto al programma e all'astinenza in 12 fasi,[13] e i nostri risultati lo supportano. L'empatia è un fattore chiave nella motivazione per aiutare gli altri e se stessi quando sono in difficoltà. Questo suggerisce un ruolo per esso nella motivazione a smettere e alla ricerca del trattamento. Eppure ancora, pochi studi hanno fatto questa valutazione.

Attraverso il ciclo di motivazione, abbiamo scoperto che TE e AE erano significativamente più alti per i soggetti in fase di azione rispetto alle fasi di precontemplazione e contemplazione. CE non ha mostrato cambiamenti significativi., Pertanto, sembra che AE sia più suscettibile di cambiamento e strumentale nel miglioramento della motivazione. Le modalità di trattamento per la dipendenza dovrebbero inculcare metodi che affrontano l'empatia, in particolare l'AE in quanto ciò sarebbe più vantaggioso. È anche possibile che questi pazienti possano avere innatamente una maggiore empatia e quindi siano motivati a smettere di bere, come è stato precedentemente dimostrato.[9] È chiaro che negli adulti che hanno sviluppato dipendenza da alcol, i deficit nell'elaborazione empatica rimettono nel recupero e questa scoperta è fondamentale per ottimizzare i risultati a lungo termine e ridurre al minimo la probabilità di recidiva., Le abilità empatiche alterate hanno dimostrato di compromettere la risoluzione futura dei problemi in situazioni sociali, influenzando così la prognosi della malattia.[25] Allo stesso modo, ostacola anche la ricerca di trattamenti negli alcolisti. CE ha giocato un ruolo maggiore nel nostro campione rispetto a AE, contrariamente a quanto afferma la maggior parte della letteratura.[26] Ciò è favorito dal fatto che CE e TE sono correlati al numero di recidive e hanno una storia familiare di malattia mentale nei nostri soggetti, mentre AE è correlato al solo numero di recidive., I soggetti con maggiore empatia hanno avuto ricadute significativamente minori, suggerendo un ruolo per l'empatia, in particolare CE nel mantenere l'astinenza, anche se è meno probabile che cambi.

Questa relazione è stata dimostrata anche da altri ricercatori.[13], [23] Avere una storia familiare positiva di malattia mentale/dipendenze è stata associata a CE e TE più alti. I geni hanno dimostrato di influenzare lo sviluppo e la dinamicità dell'empatia in individui sani e poiché la genetica gioca un ruolo importante nell'ereditarietà delle dipendenze, i livelli di empatia possono anche variare di conseguenza.,[21], [27] Come AE non ha mostrato questa relazione, sembra CE e AE non può essere “equally ereditabile.” Tuttavia, più ricerca in questo settore è necessario.Il nostro studio non è stato senza limitazioni. Non sono stati presi in considerazione fattori quali la personalità premorbosa e l'empatia al basale. Poiché tutti i casi e i controlli erano di sesso maschile, non è stato possibile valutare le differenze di genere. Non abbiamo avuto pazienti nella fase di mantenimento della motivazione e quindi questa differenza non può essere valutata., Potrebbe anche essere più prudente avere un progetto di studio prospettico in cui i pazienti vengono seguiti durante tutto il loro ciclo di motivazione per ricavare una relazione più solida tra empatia e motivazione.

Poiché il nostro studio era uno studio trasversale, non lo era possible.To menziona alcuni punti di forza, la nostra analisi aggiunge la necessità di studiare separatamente CE e AE, in quanto possono avere un impatto su diversi aspetti della malattia e mostrare una dinamicità varia nel corso naturale della dipendenza da alcol a causa della loro differenza nei substrati neurali.,[28] Mentre molti fattori di rischio per la dipendenza da alcol sono difficili se non impossibili da cambiare,[29] alcuni componenti dell'empatia possono essere modificabili,[13] in particolare AE. L'astinenza è associata ad un aumento di AE e TE e quindi l'empatia può essere cruciale nel spingere un individuo lungo il ciclo di motivazione. La nostra analisi si distingue per essere una delle poche a stabilire una relazione tra fasi di motivazione e componenti di empatia nella dipendenza da alcol, che avrà sicuramente ulteriori implicazioni di ricerca e terapeutiche., Conclusioni I deficit empatici nella dipendenza da alcol sono ben consolidati, essendo più per CE che per AE sebbene entrambi siano influenzati. Anche se gli approcci psicoterapeutici hanno finora preso di mira l'empatia del terapeuta, [30] suggeriamo che una comprensione dettagliata dell'empatia del paziente sia altrettanto cruciale nella gestione. L'incremento di AE e TE è visto con l'astinenza e il miglioramento della motivazione del soggetto.

Le ricadute sono minori negli individui con empatia più elevata ed è possibile che coloro che ricadono sviluppino una bassa empatia., La presente analisi è associazionale e l'inferenza di causalità dovrebbe essere fatta con cautela. Le modalità di trattamento che si concentrano sull'empatia e sul suo successivo avanzamento, come brevi interventi e gruppi di auto-aiuto, hanno incontrato ampio successo nella pratica clinica.[13], [31] Aggiungendo ai fattori esistenti che si sono dimostrati efficaci per l'astinenza, [32] concentrandosi sul miglioramento dell'empatia in punti specifici del ciclo di motivazione (contemplazione all'azione) può motivare meglio le persone a rimanere in trattamento e ridurre ulteriori ricadute.Sostegno finanziario e sponsorizzazionenil.,Conflitti di interessenon ci sono conflitti di interesse. Riferimenti 1.Caetano R, Cunradi C. Dipendenza da alcol. Una prospettiva di salute pubblica.

Dipendenza 2002. 97. 633-45. 2.Willenbring ML. Il passato e il futuro della ricerca sul trattamento della dipendenza da alcol.

Alcol Res Salute 2010;33:55-63. 3.DiClemente CC. Modelli concettuali e ricerca applicata. Il contributo continuo del modello transteoretico. J Addict Nurs 2005;16.

5-12. 4.Velasquez MM, Crouch C, von Sternberg K, Grosdanis I. Motivazione per il cambiamento e disagio psicologico in tossicodipendenti senzatetto., J Subst Abuso trattare 2000;19. 395-401. 5.Beckman LJ.

Un'analisi attributiva di alcolisti anonimi. J Stud Alcohol 1980. 41. 714-26. 6.Appelbaum A.

Un riesame critico del concetto di â € œmotivation per change” nel trattamento psicoanalitico. Int J Psychoanal 1972;53. 51-9. 7.Miller WR. Motivazione per il trattamento.

Una revisione con particolare attenzione all'alcolismo. Psychol Toro 1985. 98. 84-107. 8.Murphy PN, Bentall RP.

Motivazione a ritirarsi dall'eroina. Uno studio analitico dei fattori. Br J Addict 1992. 87. 245-50.

9.,I nostri servizi sono a vostra disposizione per ogni esigenza. Dissociazione tra empatia affettiva e cognitiva nell'alcolismo. Un deficit specifico per la dimensione emotiva. Alcole Clin Exp Res 2011;35:1662-8. 10.de Vignemont F, Cantante T.

Il cervello empatico. Come, quando e perché?. Tendenze Cogn Sci 2006;10. 435-41. 11.Reniers RL, Corcoran R, Drake R, Shryane NM, Völlm BA.

Il QCAE. Un questionario di empatia cognitiva e affettiva. J Pers Valutare 2011. 93:84-95. 12.Martinotti G, Di Nicola M, Tedeschi D, Cundari S, Janiri L., La capacità di empatia è compromessa nei pazienti alcol-dipendenti.

Am J Addict 2009;18. 157-61. 13.McCown W. La relazione tra impulsività, empatia e coinvolgimento in dodici gruppi di trattamento di abuso di sostanze di auto-aiuto. Br J Addict 1989.

84. 391-3. 14.Krebs D. Empatia e auismo. J Pers Soc Psychol 1975.

32. 1134-46. 15.Jolliffe D, Farrington DP. Sviluppo e validazione della scala empathy di base. J Adoresc 2006;29:589-611.

16.McConnaughy EA, Prochaska JO, Velicer WF. Fasi di cambiamento in psicoterapia. Misurazione e profili campione. Psychol Psychother 1983;20:368-75., 17.Ferrari V, Smeraldi E, Bottero G, Politi E. Dipendenza ed empatia.

Un'analisi preliminare. Neurol Sci 2014;35. 855-9. 18.Massey SH, Newmark RL, Wakschlag LS. Spiegare il ruolo dei processi empatici nei disturbi da uso di sostanze.

Un quadro concettuale e un'agenda di ricerca. Drug Alcohol Rev 2018;37:316-32. 19.Uekermann J, Daum I. Cognizione sociale nell'alcolismo. Un collegamento alla disfunzione della corteccia prefrontale?.

Dipendenza 2008;103. 726-35. 20.Uekermann J, Channon S, Winkel K, Schlebusch P, Daum I. Teoria della mente, elaborazione dell'umorismo e funzionamento esecutivo nell'alcolismo., Dipendenza 2007;102:232-40. 21.Gonzalez-Liencres C, Shamay-Tsoory SG, Brüne M.

Verso una neuroscienza dell'empatia. Ontogenesi, filogenesi, meccanismi cerebrali, contesto e psicopatologia. Neurosci Biobehav Rev 2013. 37. 1537-48.

22.Miller PA, Eisenberg N. La relazione dell'empatia con il comportamento aggressivo ed esternalizzante/antisociale. Psychol Toro 1988;103:324-44. 23.McCown W. L'effetto dell'impulsività e dell'empatia sull'astinenza degli abusatori di poli-sostanza.

Uno studio prospettico. Br J Addict 1990. 85. 635-7. 24.,Pitel AL, Beaunieux H, Witkowski T, Vabret F, Guillery-Girard B, Quinette P, et al.

Deficit di memoria episodica genuini e disfunzioni esecutive nei soggetti alcolici all'inizio dell'astinenza. Alcole Clin Exp Res 2007;31:1169-78. 25.Thoma P, Friedmann C, Suchan B. Empatia e risoluzione dei problemi sociali nella dipendenza da alcol, disturbi dell'umore e disturbi della personalità selezionati. Neurosci Biobehav Rev 2013;37.

448-70. 26.Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Alcolismo e attivazione limbica temporale smorzata a volti emotivi. Alcole Clin Exp Res 2009;33:,1880-92. 27.Smith A.

Empatia cognitiva ed empatia emotiva nel comportamento umano e nell'evoluzione. Psychol Rec 2006;56. 3-21. 28.Decety J, Jackson PL. Una prospettiva social-neuroscientifica sull'empatia.

Curr Dir Psychol Sci 2006;15:54-8. 29.Tarter RE, Edwards K. Fattori psicologici associati al rischio di alcolismo. Alcole Clin Exp Res 1988;12:471-80. 30.Moyers TB, Miller WR.

L'empatia del terapeuta bassa è tossica?. Psychol Addict Behav 2013;27. 878-84. 31.Heather N. Psicologia e brevi interventi.

Br J Addict 1989. 84. 357-70. 32.I nostri prodotti sono disponibili in tutto il mondo., Motivazione post-trattamento e esito del trattamento con alcol 9 mesi dopo. Risultati dalla modellazione delle equazioni strutturali.

J Consultare Clin Psychol 2015;83. 232-7. Indirizzo di corrispondenza. Hrishikesh Bipin Nachane63, Sharmishtha, Tarangan, Thane West, Thane - 400 606, Maharashtra Indiafonte di supporto. Nessuno, Conflitto di interessi.

NoneDOI. 10.4103/indianjpsychiatry.indianjpsychiatry_1101_2 Figure [Figura 1], [Figura 2] Tabelle [Tabella 1], [Tabella 2], [Tabella 3], [Tabella 4].

Come citare questo articolo:Singh OP acquista vero kamagra online. Comprehensive Mental Health Action Plan 2013†" 2030. Dobbiamo raccogliere acquista vero kamagra online la sfida.

Indian J Psychiatry 2021. 63. 415-7In maggio 2013, il piano d'azione per la salute mentale dell'OMS 2013-2020 è stato adottato alla 66a Assemblea mondiale della salute che è stata estesa fino al 2030 dalla 72a Assemblea mondiale della salute a maggio 2019 con modifiche di alcuni degli obiettivi e degli obiettivi per garantire il suo allineamento con l'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile., Inoltre, nel settembre 2021, la 74a Assemblea mondiale della sanità ha accettato gli aggiornamenti del piano d'azione, compresi gli aggiornamenti delle opzioni target per gli indicatori e l'attuazione.

Questa è un'opportunità per la comunità psichiatrica di raccogliere la sfida e lavorare per la realizzazione di questi obiettivi e, a sua volta, integrare la psichiatria con il mainstream della medicina.La variazione degli obiettivi e degli obiettivi è riassunta in [Tabella 1].Tabella 1:, Confronto tra piani d'azione per la salute mentale 2013-20 e 2013-30clicca qui per visualizzarecome è ovvio che c'è un'enorme opportunità per la comunità psichiatrica di implementare cose di cui abbiamo sempre parlato come. Obiettivo globale 2.2 Il raddoppio di Target delle strutture di salute mentale basate sulla comunità entro il 2030 nell ' 80% dei paesi. Sarebbe un risultato sostanziale per la comunità psichiatrica per la sua attuazione porterà a un servizio significativo per i pazienti psichiatriciglobal target 2.3 – Integrazione di assistenza sanitaria mentale in healthcariGlobal target primario 3.,2 – Riduzione del tasso di suicidio di un terzo entro il 2030Global target 3.3 †"Assistenza psicologica per disasterGlobal target 4.2 â€" La ricerca sulla salute mentale da raddoppiare entro il 2030.Ciò che ha portato a un profondo cambiamento è l'obiettivo 3.4 dell'obiettivo di sviluppo sostenibile, che è quello di ridurre la morte prematura da parte di NCD di un terzo promuovendo la salute mentale e il benessere.

È un'opportunità per noi di espandere la psichiatria essendo coinvolti in cure mediche generali e ridurre lo stigma., Dobbiamo anche utilizzare questa opportunità per premere per una maggiore rappresentazione della psichiatria nel curriculum MBBS in tutto il paese e non fermarci finché non ottiene uno status di soggetto separato negli studi medici universitari.Ora è il momento per noi di sforzarci di raggiungere tutti gli obiettivi che offrono l'opportunità di espandere l'assistenza sanitaria mentale, ridurre lo stigma e tradurre tutto il discorso di promuovere la crescita della salute mentale in azione.[2] Riferimenti 1.OMS. Piano d'azione per la salute mentale 2013-2020. Ginevra.

Organizzazione Mondiale della Sanità. 2013. 2.OMS., Piano d'azione globale per la salute mentale 2013-2030.

Ginevra. Organizzazione Mondiale della Sanità. 2021.

Indirizzo di corrispondenza. Om Prakash SinghDepartment of Psychiatry, WBMES, Kolkata, West Bengal. AMRI Hospitals, Kolkata, West Bengal Indiafonte di sostegno.

Nessuno, Conflitto di interessi. NoneDOI. 10.4103/indianjpsychiatry.indianjpsychiatry_811_21 Tabelle [Tabella 1] Abstract Background.

L'empatia gioca un ruolo non solo nella fisiopatologia, ma anche nella pianificazione di strategie di gestione per la dipendenza da alcol. Tuttavia, pochi studi hanno esaminato in esso., Non sono disponibili dati riguardanti la variazione dell'empatia con l'astinenza e la motivazione. È necessaria una valutazione basata sulle dimensioni cognitive e affettive dell'empatia.Obiettivo.

Questo studio mirava a valutare l'empatia cognitiva e affettiva negli uomini con dipendenza da alcol e l'ha confrontata con i normali controlli. È stata anche effettuata l'associazione di empatia con variabili specifiche della malattia, motivazione e astinenza.Metodi. Questo è stato uno studio osservazionale trasversale condotto nel reparto ambulatoriale di un centro di assistenza terziaria., Sessanta uomini con dipendenza da alcol e 60 controlli sani sono stati reclutati e valutati utilizzando la scala di empatia di base per l'empatia cognitiva e affettiva.

La scala di valutazione del cambiamento dell'Università di Rhode Island è stata utilizzata per valutare la motivazione. Altre variabili sono state valutate utilizzando un pro forma semi-strutturato. L'analisi comparativa è stata effettuata utilizzando t-test spaiato e ANOVA a senso unico.

La correlazione è stata fatta usando il test di correlazione di Pearson.Risultati. I casi con dipendenza da alcol hanno mostrato livelli più bassi di empatia cognitiva, affettiva e totale rispetto ai controlli., L'empatia affettiva e totale era più alta negli uomini astinenti. L'empatia variava tra le varie fasi della motivazione, con una differenza significativa tra le fasi di precontemplazione e di azione.

L'empatia è correlata negativamente al numero di ricadute e positivamente alla storia familiare di dipendenza.Conclusioni. L'empatia (sia cognitiva che affettiva) è significativamente ridotta nella dipendenza da alcol. L'empatia più alta si correla con ricadute minori.

L'astinenza e la progressione nel ciclo di motivazione sono associate alla remissione nei deficit empatici.Parola:, Astinenza, alcol, empatia, motivazionecome citare questo articolo:Nachane HB, Nadadgalli GV, Umate MS. Empatia cognitiva e affettiva negli uomini con dipendenza da alcol. Relazione con profilo clinico, astinenza e motivazione.

Indian J Psychiatry 2021. 63:418-23come citare questo URL:Nachane HB, Nadadgalli GV, Umate MS. Empatia cognitiva e affettiva negli uomini con dipendenza da alcol.

Relazione con profilo clinico, astinenza e motivazione. Indiano J Psichiatria [seriale online] 2021 [citato 2021 Novembre 1]. 63.

418-23. Disponibile presso. Https://www.indianjpsychiatry.org/text.asp?.

,2021/63/5/418/328088 Introduzione La dipendenza da alcol è tanto una sfida sociale quanto clinica.[1] I medici hanno affrontato diverse sfide nell'aiutare i soggetti con dipendenza da alcol a rimanere in trattamento e mantenere l'astinenza.[2] Nel trattamento dell'abuso di sostanze, la motivazione dei clienti al cambiamento è stata spesso al centro dell'interesse clinico e della frustrazione.[3], [4] La motivazione è stata descritta come un prerequisito per il trattamento, senza il quale il clinico può fare poco.,[5] Allo stesso modo, la mancanza di motivazione è stata utilizzata per spiegare il fallimento degli individui di iniziare, continuare, rispettare e avere successo nel trattamento.[6], [7] Modalità di trattamento si sono concentrati su vari aspetti della motivazione enhancement – come locus of control, supporto sociale, e networking.[8] La letteratura recente si sta concentrando sul ruolo che l'empatia gioca nella patogenesi e nella ricerca del trattamento nella dipendenza da alcol.[9] Tuttavia, il modo in cui viene percepita l'empatia ha recentemente subito cambiamenti drastici, in particolare il suo ruolo sia nell'elaborazione delle emozioni che nelle interazioni sociali.,[10] In linea di massima, si ritiene che l'empatia sia costituita da due componenti. Cognitiva e affettiva (o emotiva).[9] L'empatia affettiva (AE) si occupa della capacità di rilevare e sperimentare gli stati emotivi degli altri, mentre l'empatia cognitiva (CE) si riferisce alla capacità di presa di prospettiva che consente di comprendere e prevedere i vari stati mentali dell'altro (a volte usato come sinonimo con la teoria della mente).,[11] L'empatia costituisce una competenza emotiva essenziale per le relazioni interpersonali ed è stato dimostrato di essere altamente compromessa in vari disturbi psichiatrici tra cui la dipendenza da alcol.[9], [12] L'empatia è fondamentale per mantenere le relazioni interpersonali, che sono spesso compromesse negli alcolisti e si dimostrano una fonte di frequenti ricadute.[9] Tuttavia, la ricerca relativa all'empatia nell'alcol ha generato risultati vari.[9] Fattori come i vuoti, il mantenimento nel trattamento e l'astinenza sono stati collegati anche all'empatia dei soggetti.,[9], [13] Tuttavia, pochi di questi hanno valutato CE e AE separatamente.[9], [13] La letteratura precedente ha dimostrato che l'empatia è correlata con la motivazione ad aiutare gli altri.[14] Nessuno studio affronta tuttavia il ruolo che l'empatia può svolgere nell'auto-aiuto, un passo cruciale nella gestione della dipendenza da alcol. Manca un legame tra l'empatia e la motivazione di un alcolizzato.

È imperativo evidenziare i cambiamenti nell'empatia con i cambiamenti nella motivazione, al di là della dicotomia dell'astinenza e della dipendenza.,La comprensione dettagliata dell'empatia, o la sua mancanza, e il suo destino durante il corso naturale della malattia, in particolare con ogni fase del ciclo di motivazione, si rivelerà fruttuosa nella pianificazione di strategie migliori per la dipendenza da alcol. Ciò, a sua volta, porterà a una migliore gestione delle sue conseguenze sociali e a una riduzione del suo onere per la società e l'assistenza sanitaria. Il presente studio è stato così formulato, che mirava a confrontare CE, AE e empatia totale (TE) tra soggetti di dipendenza da alcol e controlli normali., Sono state valutate anche differenze in CE, AE e TE con astinenza e stadio di motivazione.

Abbiamo anche correlato CE, AE e TE con variabili specifiche della malattia. Materiali e metodi Il presente studio è uno studio osservazionale trasversale svolto nel reparto psichiatrico ambulatoriale di un centro di assistenza terziaria. L'autorizzazione etica è stata ottenuta dal comitato etico istituzionale (IEC / Pharm/RP/102/Feb / 2019).

Lo studio è stato condotto su un periodo di 6 mesi (marzo 2019–Agosto 2019) ed è stato utilizzato un metodo di campionamento mirato., Sessanta soggetti, di età compresa tra 18†" 65 anni, con diagnosi di dipendenza da alcol secondo la classificazione internazionale delle malattie-10 criteri sono stati inclusi nello studio come casi. Sono stati esclusi i soggetti con disturbi psichiatrici e medici in comorbilità (quattro soggetti) e quelli dipendenti da più di una sostanza (sei soggetti). Poiché tutti i casi disponibili erano di sesso maschile, lo studio è stato limitato ai maschi., Sessanta controlli maschi sani normali che non soffrivano di alcuna malattia medica o psichiatrica (cinque soggetti esclusi) sono stati reclutati dalla popolazione normale (questi erano parenti sani di pazienti che frequentavano il nostro reparto ambulatoriale).

I soggetti sono stati spiegati sulla natura dello studio e da loro è stato ottenuto il consenso informato scritto., È stato ideato un pro forma semi-strutturato per includere variabili sociodemografiche, come età, stato civile, struttura familiare, istruzione e stato occupazionale e variabili specifiche della malattia nei casi, come durata totale della malattia, numero di recidive, numero di ricoveri ospedalieri e storia familiare di malattia psichiatrica/dipendenza da sostanze. L'empatia è stata valutata utilizzando la scala di empatia di base per gli adulti sia per i casi che per i controlli e la motivazione è stata valutata nei casi utilizzando la scala di valutazione del cambiamento dell'Università di Rhode Island (URICA)., Le scale sono state tradotte nelle lingue vernacolari (Hindi e Marathi) e le versioni tradotte sono state utilizzate. Le scale sono state amministrate da un singolo rater in una sola seduta.

L'intera intervista è stata completata in 20†" 30 min.InstrumentsThe Basic Empathy Scale for AdultsIt è una scala di 20 elementi sviluppata da Jolliffe e Farrington.[15] Ogni domanda è valutata su una scala di tipo Likert a cinque punti. Abbiamo utilizzato il modello a due fattori in cui nove elementi valutano CE (Articoli 3, 6, 9, 10, 12, 14, 16, 19, e 20) e 11 voci valutano AE (Voci 1, 2, 4, 5, 7, 8, 11, 13, 15, 17, e 18)., Il punteggio totale dà TE, che può variare da 20 (deficit di empatia) a 100 (alto livello di empatia).L'Università di Rhode Island Change Assessment Scale (URICA) Questa scala si basa sul modello transteoretical di motivazione dato da Prochaska e DiClemente, che divide la disponibilità a cambiare temporalmente in quattro fasi. Precontemplazione (PC), contemplazione (C), azione (A), e manutenzione (M).[16] L'URICA è una misura di self-report di 32 elementi che classifica le risposte su una scala Likert a 5 punti che va da uno (forte disaccordo) a cinque (forte accordo)., Le sottoscale possono essere combinate aritmeticamente (C + A + M ∠PC) per ottenere un punteggio di readiness to change continuo di secondo ordine che viene utilizzato per valutare la readiness to change all'ingresso del trattamento.

Sulla base di questo punteggio, l'individuo è classificato nella fase di motivazione (precontemplazione, contemplazione, azione e manutenzione)Analisi statisticheil software PSSS 20.0 è stato utilizzato per eseguire l'analisi statistica. (IBM SPSS Statistics per Windows, Versione 20.0, rilasciato 2011, Armonk, NY. IBM Corp.)., I dati sono stati espressi come media (deviazione standard) per variabili continue e frequenze e percentuali per variabili categoriali.

Le analisi comparative sono state fatte utilizzando il t-test dello studente non appaiato e ANOVA a senso unico con il test post hoc Bonferroni laddove appropriato. La correlazione è stata eseguita utilizzando il test di correlazione di Pearson e il test di correlazione biseriale per variabili categoriali continue e dicotomiche, rispettivamente., La dimensione dell'effetto è stata determinata calcolando il d (d) di Cohen per il test t, il quadrato parziale eta (ηp2) per ANOVA e il coefficiente di correlazione (r) per il test di correlazione biseriale di Pearson. P & lt.

0,05 è stata considerata statisticamente significativa. Risultati Per l'analisi sono stati considerati un totale di 120 soggetti composti da 60 casi e 60 controlli che soddisfacevano i criteri di inclusione ed esclusione. L'età media dei casi era di 40,80 (8,69) anni, mentre quella dei controlli era di 39,02 (10,12) anni.

Circa l '80% dei casi e l' 88% dei controlli erano sposati., Solo il 58% dei casi e il 57% dei controlli sono stati istruiti. Quasi l ' 80% dei casi rispetto al 95% dei controlli sono stati impiegati al momento della valutazione. La maggior parte dei casi (75%) e dei controlli (83%) appartenevano a famiglie nucleari.

Nessuna delle variabili sociodemografiche variava significativamente tra casi e controlli. Il confronto dell'empatia tra casi e controlli utilizzando il t-test spaiato ha mostrato che l'empatia cognitiva (t(118) =2.59, P = 0.01), affettiva (t(118) =2.19, P = 0.03) e totale (t(118) =2.39, P = 0.02) è significativamente inferiore nei casi [Tabella 1]., L'analisi ha mostrato che la differenza è più significativa per CE (d = 0,48), seguita da TE (d = 0,44) e quindi AE (d = 0,40), il che implica che è CE che è più significativamente ridotta negli uomini con dipendenza da alcol. [Tabella 2] mostra la correlazione tra l'empatia e le variabili correlate alla malattia nei casi utilizzando i test di correlazione/correlazione biseriale di Pearson.

Il numero di recidive è correlato negativamente con tutte e tre le misure di empatia, la maggior parte con CE (r = 0.42, P = 0.001), seguita da TE (r = 0.39, P = 0.002) e almeno con AE (r = 0.31, P = 0.016)., Ciò significa che gli uomini con dipendenza da alcol che sono più empatici tendono ad avere minori ricadute. Avendo una storia familiare di malattia mentale/uso di sostanze è stato visto avere una correlazione positiva con CE (r = 0.43, P = 0.001) e TE (r = 0.30, P = 0.02) ma non AE (P = 0.17). Come i coefficienti di correlazione per tutte le relazioni erano & lt;0.5, la forza di correlazioni nel nostro campione era mild–moderata.Tabella 2:, Relazione delle variabili correlate alla malattia con empatia totale nei casicLicca qui per visuAlizzarela motivazione e la prontezza al cambiamento sono state valutate nei casi utilizzando la scala URICA, che aveva un punteggio medio di 8.78 (4.09).

Circa il 50% dei soggetti stava attualmente consumando alcol (30 su 60) e il restante era completamente astinente. Confrontando i punteggi di empatia tra quei soggetti che ancora consumano e quei soggetti completamente astinenti usando il t-test spaiato [Figura 1] ha mostrato che i pazienti astinenti avevano AE significativamente più alto (t(58) =2.72, differenza media = 5.10 [intervallo di confidenza del 95% [CI]. 1.34 –8.,86], P = 0,009) e TE (t(58) =2,88, differenza media = 8,60 [95% CI.

2,63 –14,57], P = 0,006) rispetto a quelli che ancora consumano ma non CE (t(58) =1,93, differenza media = 2,83 [95% CI. 0,09 †" 5,77], P = 0,058). Questa differenza è stata più marcata in TE (d = 0,77), seguita da AE (d = 0,71).

La divisione dei casi nelle rispettive fasi di motivazione ha mostrato che 20 soggetti su 60 (33%) erano in fase di precontemplazione, 10 su 60 (17%) in fase di contemplazione e 30 su 60 (50%) in fase di azione. Nessuno è stato visto essere in fase di mantenimento., Utilizzando ANOVA unidirezionale per valutare la differenza di empatia tra le varie fasi della motivazione [Tabella 3], è stato riscontrato che AE (F (2,57) = 5.03, P = 0.01) e TE (F (2, 57) = 4.25, P = 0.02) variava attraverso il ciclo di motivazione ma non CE (F (2,57) = 2.26, P = 0.11). La differenza era più significativa per l'empatia affettiva (ηp2 = 0,15) rispetto all'empatia totale (ηp2 = 0,13), anche se piccola.

In entrambi i casi di empatia affettiva e totale, si può vedere che l'empatia aumenta gradualmente con ogni fase del ciclo di motivazione [Figura 2]., Tuttavia, l'utilizzo del test post hoc Bonferroni [Tabella 4] ha rivelato che in entrambi i casi è stata osservata una differenza significativa tra le fasi di precontemplazione e di azione (P <. 0,05).Figura 1. Differenza nell'empatia cognitiva, affettiva e totale tra soggetti dipendenti e astinenti.

Dati espressi come media (deviazione standard)Clicca qui per visualizzarefigura 2. Empatia cognitiva, affettiva e totale nei casi attraverso le fasi di precontemplazione, contemplazione e azione della motivazione. Dati espressi come media (deviazione standard)Clicca qui per visionatabella 4:, Confronto dell'empatia cognitiva, affettiva e totale nelle singole fasi della motivazione utilizzando il test post hoc Bonferroni Clicca qui per visualizzare la discussione Il ruolo dell'empatia nei comportamenti di dipendenza è fondamentale.[17] La presente analisi mostra che i soggetti dipendenti dall'alcol mancano di capacità empatiche rispetto ai controlli sani.

Questo si traduce in componenti sia cognitive che affettive dell'empatia. La ricerca precedente appare divisa in questo aspetto. Massey et al.

Riduzione chiarita sia in CE che in AE mediante metodi comportamentali, neuroanatomici e self-report.,[18] Compromissione nel sistema di elaborazione affect in dipendenza da alcol è stato citato come la ragione dietro la cosiddetta “cognitive-dissociazione affettiva di empathy †in alcolisti, che ha portato ad un AE cambiato, con relativamente intatto CE.[9], [17] Tuttavia, ci sono prove sufficienti per suggerire la mancanza di cognizione sociale, cognizione emotiva e deficit cognitivi correlati nei soggetti dipendenti dall'alcol.[19] I deficit cognitivi responsabili dello smorzamento del CE visto nelle dipendenze sono stati attribuiti a deficit frontali.,[19] In realtà, è un deficit combinato che porta a compromissione del funzionamento sociale e interpersonale negli alcolisti.[20] Quindi, la nostra scoperta primaria è in linea con questa ipotesi.L'empatia può riguardare vari aspetti del processo psicopatologico.[21] I disturbi sono stati anche classificati in base a quale aspetto dell'empatia è carente – cognitivo, affettivo o generale.[21] Su tale spettro, la dipendenza da alcol dovrebbe essere classificata come un disturbo da deficit empatico generale., È anche noto che all'interno di un disturbo, le due componenti dell'empatia possono mostrare variazioni, a seconda di vari fattori.[21] I processi di dipendenza possono avere impulsività, tratti di personalità antisociali, comportamenti esternalizzanti e comportamenti interiorizzanti come parte delle loro presentazioni, tutti fattori che influenzano l'empatia.[22], [23] Quindi, è probabile che la differenza di empatia potrebbe essere attribuibile a questi fattori, anche se è stato dimostrato che l'empatia opera indipendente da loro per influenzare il processo di malattia.,[18] Il periodo di astinenza è associato a diversi cambiamenti fisiologici e psicologici ed è un'esperienza chiave nella vita dei pazienti con disturbo da uso di alcol.[24] La presente analisi mostra che il periodo di astinenza è associato a una maggiore empatia rispetto alla fase attiva della malattia. È stato dimostrato che l'empatia è correlata in modo significativo con l'astinenza e la ritenzione nel trattamento.[13], [23] Uno studio ha descritto il miglioramento dell'empatia, attribuibile ai cambiamenti di personalità con l'astinenza, nei soggetti che seguono il trattamento in gruppi di auto-aiuto.,[13] È stato ipotizzato un effetto causale del miglioramento dell'empatia dovuto al programma e all'astinenza in 12 fasi,[13] e i nostri risultati lo supportano. L'empatia è un fattore chiave nella motivazione per aiutare gli altri e se stessi quando sono in difficoltà.

Questo suggerisce un ruolo per esso nella motivazione a smettere e alla ricerca del trattamento. Eppure ancora, pochi studi hanno fatto questa valutazione. Attraverso il ciclo di motivazione, abbiamo scoperto che TE e AE erano significativamente più alti per i soggetti in fase di azione rispetto alle fasi di precontemplazione e contemplazione.

CE non ha mostrato cambiamenti significativi., Pertanto, sembra che AE sia più suscettibile di cambiamento e strumentale nel miglioramento della motivazione. Le modalità di trattamento per la dipendenza dovrebbero inculcare metodi che affrontano l'empatia, in particolare l'AE in quanto ciò sarebbe più vantaggioso. È anche possibile che questi pazienti possano avere innatamente una maggiore empatia e quindi siano motivati a smettere di bere, come è stato precedentemente dimostrato.[9] È chiaro che negli adulti che hanno sviluppato dipendenza da alcol, i deficit nell'elaborazione empatica rimettono nel recupero e questa scoperta è fondamentale per ottimizzare i risultati a lungo termine e ridurre al minimo la probabilità di recidiva., Le abilità empatiche alterate hanno dimostrato di compromettere la risoluzione futura dei problemi in situazioni sociali, influenzando così la prognosi della malattia.[25] Allo stesso modo, ostacola anche la ricerca di trattamenti negli alcolisti.

CE ha giocato un ruolo maggiore nel nostro campione rispetto a AE, contrariamente a quanto afferma la maggior parte della letteratura.[26] Ciò è favorito dal fatto che CE e TE sono correlati al numero di recidive e hanno una storia familiare di malattia mentale nei nostri soggetti, mentre AE è correlato al solo numero di recidive., I soggetti con maggiore empatia hanno avuto ricadute significativamente minori, suggerendo un ruolo per l'empatia, in particolare CE nel mantenere l'astinenza, anche se è meno probabile che cambi. Questa relazione è stata dimostrata anche da altri ricercatori.[13], [23] Avere una storia familiare positiva di malattia mentale/dipendenze è stata associata a CE e TE più alti. I geni hanno dimostrato di influenzare lo sviluppo e la dinamicità dell'empatia in individui sani e poiché la genetica gioca un ruolo importante nell'ereditarietà delle dipendenze, i livelli di empatia possono anche variare di conseguenza.,[21], [27] Come AE non ha mostrato questa relazione, sembra CE e AE non può essere “equally ereditabile.” Tuttavia, più ricerca in questo settore è necessario.Il nostro studio non è stato senza limitazioni.

Non sono stati presi in considerazione fattori quali la personalità premorbosa e l'empatia al basale. Poiché tutti i casi e i controlli erano di sesso maschile, non è stato possibile valutare le differenze di genere. Non abbiamo avuto pazienti nella fase di mantenimento della motivazione e quindi questa differenza non può essere valutata., Potrebbe anche essere più prudente avere un progetto di studio prospettico in cui i pazienti vengono seguiti durante tutto il loro ciclo di motivazione per ricavare una relazione più solida tra empatia e motivazione.

Poiché il nostro studio era uno studio trasversale, non lo era possible.To menziona alcuni punti di forza, la nostra analisi aggiunge la necessità di studiare separatamente CE e AE, in quanto possono avere un impatto su diversi aspetti della malattia e mostrare una dinamicità varia nel corso naturale della dipendenza da alcol a causa della loro differenza nei substrati neurali.,[28] Mentre molti fattori di rischio per la dipendenza da alcol sono difficili se non impossibili da cambiare,[29] alcuni componenti dell'empatia possono essere modificabili,[13] in particolare AE. L'astinenza è associata ad un aumento di AE e TE e quindi l'empatia può essere cruciale nel spingere un individuo lungo il ciclo di motivazione. La nostra analisi si distingue per essere una delle poche a stabilire una relazione tra fasi di motivazione e componenti di empatia nella dipendenza da alcol, che avrà sicuramente ulteriori implicazioni di ricerca e terapeutiche., Conclusioni I deficit empatici nella dipendenza da alcol sono ben consolidati, essendo più per CE che per AE sebbene entrambi siano influenzati.

Anche se gli approcci psicoterapeutici hanno finora preso di mira l'empatia del terapeuta, [30] suggeriamo che una comprensione dettagliata dell'empatia del paziente sia altrettanto cruciale nella gestione. L'incremento di AE e TE è visto con l'astinenza e il miglioramento della motivazione del soggetto. Le ricadute sono minori negli individui con empatia più elevata ed è possibile che coloro che ricadono sviluppino una bassa empatia., La presente analisi è associazionale e l'inferenza di causalità dovrebbe essere fatta con cautela.

Le modalità di trattamento che si concentrano sull'empatia e sul suo successivo avanzamento, come brevi interventi e gruppi di auto-aiuto, hanno incontrato ampio successo nella pratica clinica.[13], [31] Aggiungendo ai fattori esistenti che si sono dimostrati efficaci per l'astinenza, [32] concentrandosi sul miglioramento dell'empatia in punti specifici del ciclo di motivazione (contemplazione all'azione) può motivare meglio le persone a rimanere in trattamento e ridurre ulteriori ricadute.Sostegno finanziario e sponsorizzazionenil.,Conflitti di interessenon ci sono conflitti di interesse. Riferimenti 1.Caetano R, Cunradi C. Dipendenza da alcol.

Una prospettiva di salute pubblica. Dipendenza 2002. 97.

633-45. 2.Willenbring ML. Il passato e il futuro della ricerca sul trattamento della dipendenza da alcol.

Alcol Res Salute 2010;33:55-63. 3.DiClemente CC. Modelli concettuali e ricerca applicata.

Il contributo continuo del modello transteoretico. J Addict Nurs 2005;16. 5-12.

4.Velasquez MM, Crouch C, von Sternberg K, Grosdanis I. Motivazione per il cambiamento e disagio psicologico in tossicodipendenti senzatetto., J Subst Abuso trattare 2000;19. 395-401.

5.Beckman LJ. Un'analisi attributiva di alcolisti anonimi. J Stud Alcohol 1980.

Un riesame critico del concetto di â € œmotivation per change” nel trattamento psicoanalitico. Int J Psychoanal 1972;53. 51-9.

7.Miller WR. Motivazione per il trattamento. Una revisione con particolare attenzione all'alcolismo.

8.Murphy PN, Bentall RP. Motivazione a ritirarsi dall'eroina. Uno studio analitico dei fattori.

9.,I nostri servizi sono a vostra disposizione per ogni esigenza. Dissociazione tra empatia affettiva e cognitiva nell'alcolismo. Un deficit specifico per la dimensione emotiva.

Alcole Clin Exp Res 2011;35:1662-8. 10.de Vignemont F, Cantante T. Il cervello empatico.

Come, quando e perché?. Tendenze Cogn Sci 2006;10. 435-41.

11.Reniers RL, Corcoran R, Drake R, Shryane NM, Völlm BA. Il QCAE. Un questionario di empatia cognitiva e affettiva.

J Pers Valutare 2011. 93:84-95. 12.Martinotti G, Di Nicola M, Tedeschi D, Cundari S, Janiri L., La capacità di empatia è compromessa nei pazienti alcol-dipendenti.

La relazione tra impulsività, empatia e coinvolgimento in dodici gruppi di trattamento di abuso di sostanze di auto-aiuto. Br J Addict 1989. 84.

15.Jolliffe D, Farrington DP. Sviluppo e validazione della scala empathy di base. J Adoresc 2006;29:589-611.

16.McConnaughy EA, Prochaska JO, Velicer WF. Fasi di cambiamento in psicoterapia. Misurazione e profili campione.

Psychol Psychother 1983;20:368-75., 17.Ferrari V, Smeraldi E, Bottero G, Politi E. Dipendenza ed empatia. Un'analisi preliminare.

Neurol Sci 2014;35. 855-9. 18.Massey SH, Newmark RL, Wakschlag LS.

Spiegare il ruolo dei processi empatici nei disturbi da uso di sostanze. Un quadro concettuale e un'agenda di ricerca. Drug Alcohol Rev 2018;37:316-32.

19.Uekermann J, Daum I. Cognizione sociale nell'alcolismo. Un collegamento alla disfunzione della corteccia prefrontale?.

Dipendenza 2008;103. 726-35. 20.Uekermann J, Channon S, Winkel K, Schlebusch P, Daum I.

Teoria della mente, elaborazione dell'umorismo e funzionamento esecutivo nell'alcolismo., Dipendenza 2007;102:232-40. 21.Gonzalez-Liencres C, Shamay-Tsoory SG, Brüne M. Verso una neuroscienza dell'empatia.

Ontogenesi, filogenesi, meccanismi cerebrali, contesto e psicopatologia. Neurosci Biobehav Rev 2013. 37.

1537-48. 22.Miller PA, Eisenberg N. La relazione dell'empatia con il comportamento aggressivo ed esternalizzante/antisociale.

Psychol Toro 1988;103:324-44. 23.McCown W. L'effetto dell'impulsività e dell'empatia sull'astinenza degli abusatori di poli-sostanza.

Uno studio prospettico. Br J Addict 1990. 85.

635-7. 24.,Pitel AL, Beaunieux H, Witkowski T, Vabret F, Guillery-Girard B, Quinette P, et al. Deficit di memoria episodica genuini e disfunzioni esecutive nei soggetti alcolici all'inizio dell'astinenza.

Alcole Clin Exp Res 2007;31:1169-78. 25.Thoma P, Friedmann C, Suchan B. Empatia e risoluzione dei problemi sociali nella dipendenza da alcol, disturbi dell'umore e disturbi della personalità selezionati.

Neurosci Biobehav Rev 2013;37. 448-70. 26.Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Alcolismo e attivazione limbica temporale smorzata a volti emotivi. Alcole Clin Exp Res 2009;33:,1880-92. 27.Smith A.

Empatia cognitiva ed empatia emotiva nel comportamento umano e nell'evoluzione. Psychol Rec 2006;56. 3-21.

28.Decety J, Jackson PL. Una prospettiva social-neuroscientifica sull'empatia. Curr Dir Psychol Sci 2006;15:54-8.

29.Tarter RE, Edwards K. Fattori psicologici associati al rischio di alcolismo. Alcole Clin Exp Res 1988;12:471-80.

30.Moyers TB, Miller WR. L'empatia del terapeuta bassa è tossica?. Psychol Addict Behav 2013;27.

878-84. 31.Heather N. Psicologia e brevi interventi.

32.I nostri prodotti sono disponibili in tutto il mondo., Motivazione post-trattamento e esito del trattamento con alcol 9 mesi dopo. Risultati dalla modellazione delle equazioni strutturali. J Consultare Clin Psychol 2015;83.

232-7. Indirizzo di corrispondenza. Hrishikesh Bipin Nachane63, Sharmishtha, Tarangan, Thane West, Thane - 400 606, Maharashtra Indiafonte di supporto.

Nessuno, Conflitto di interessi. NoneDOI. 10.4103/indianjpsychiatry.indianjpsychiatry_1101_2 Figure [Figura 1], [Figura 2] Tabelle [Tabella 1], [Tabella 2], [Tabella 3], [Tabella 4].